Raimondo Todaro: “Nessun tradimento. Ho lasciato Ballando con le Stelle perché non avevo più nulla da dare”

Raimondo Todaro ha commentato, per la prima volta, il suo addio a Ballando con le Stelle in un’intervista concessa a Oggi.

Ha senso parlare ancora di “tradimenti” quando si parla di personaggi e programmi televisivi? È un discorso che riguarda soprattutto, se non unicamente, i talent show, da Amici, che ha accolto tra le sue fila, molti personaggi provenienti da programmi televisivi “rivali”, a X Factor, che, per il secondo anno di fila, avrà Emma Marrone in giuria, passando per Ballando con le Stelle, quando nel 2017 ospitò Morgan poco tempo dopo il suo tempestoso addio ad Amici. In questo caso, stiamo parlando, ovviamente, di Raimondo Todaro, il caso più fresco.

In un post condiviso sui social, Milly Carlucci manifestò delusione, più che altro, per il modo con il quale il ballerino catanese le aveva comunicato la notizia del suo addio a Ballando ossia con una telefonata. Il ballerino, a sua volta, dichiarò di essere stato impossibilitato a parlare dal vivo con la conduttrice a causa del COVID-19.

Raimondo Todaro ha commentato per la prima volta il suo addio a Ballando con le Stelle, svelando i motivi che l’hanno spinto a lasciare il programma televisivo nel quale ha lavorato per 16 anni.

Raimondo Todaro: le dichiarazioni a Oggi

Il suo ingresso ad Amici è certo (come anticipato da noi di TvBlog) ma Todaro ha smentito l’esistenza di una trattativa economica con il talent show di Maria De Filippi (Milly Carlucci, nel suo precitato post, scrisse: “Che Raimondo fosse in trattativa con un’altra produzione, lo so da circa un mese”), pur ammettendo che l’esperienza non gli dispiacerebbe affatto:

Giuro su mia figlia che non ho firmato alcun contratto e non c’è al momento nessuna trattativa economica con Maria De Filippi per Amici. Questo non significa che non mi piacerebbe che ci fosse. Ho scelto di lasciare un programma di successo dopo 15 anni perché sentivo che non avevo più nulla da dare e viceversa. E Milly lo sa…

Tornando al discorso del “tradimento”, accusa che non è mai arrivata da Milly Carlucci, il ballerino, però, si è sentito “costretto” a giustificare il suo addio a Ballando, parlando di quello che, invece, è un naturale e rispettabile desiderio di provare a fare altro:

Mi fa ridere chi parla di tradimento: sono certo che la stessa Milly sa che non è un tradimento, il mio, ma un salto… Io sono a posto con la mia coscienza, nessuno sgarro. Non l’ho mai nascosto: ho voglia di provare a fare anche altro.