• Tv

Rai, la rivoluzione di Carlo Fuortes nella comunicazione (e quella telefonata di Milly Carlucci)

Il nuovo Ad Carlo Fuortes ha rivoluzionato la comunicazione della Rai: ecco chi sono i nuovi responsabili (e gli esclusi)

Cosa sta succedendo nella Comunicazione Rai da quando è arrivato Carlo Fuortes? Una piccola rivoluzione, almeno a giudicare da alcune mosse dell’amministratore delegato di cui in queste settimane alcuni quotidiani e siti specializzati si sono occupati.

Oggi Il Fatto Quotidiano racconta che il nuovo corso segue più o meno la seguente linea: “La Rai comunica troppo e male, bisogna cambiare tutto. Dobbiamo inaugurare una narrazione positiva“. O ancora, “sui giornali della Rai si parla quasi sempre male, quindi meglio esternare lo stretto necessario. Dobbiamo veicolare solo i messaggi che decidiamo noi“.

Una linea che sarebbe stata accolta con perplessità (eufemismo) da alcune star della tv pubblica, a partire da Milly Carlucci, la quale, sempre stando a quanto scrive Il Fatto Quotidiano, avrebbe addirittura chiamato direttamente l’Ad Fuortes per far sì che la conferenza stampa di presentazione di Ballando con le stelle venisse realizzata in presenza e non su piattaforma streaming (dove l’interazione con i giornalisti è per forza di cose un po’ limitata).

A portare avanti la strategia di cui sopra sono il nuovo capo della comunicazione Pierluigi Colantoni e il nuovo ufficio stampa Stefano Marroni, che è anche vice direttore della comunicazione.
Ma nelle ultime ore in Rai è arrivato anche Maurizio Caprara, con l’incarico di assistente per la comunicazione e le relazioni esterne dell’amministratore delegato. Caprara, giornalista di lungo corso al Corriere della Sera, negli ultimi anni è stato consulente al Quirinale con Giorgio Napolitano e portavoce della Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Novità importanti anche per quanto riguarda i grandi eventi Rai. Il Festival di Sanremo non è più seguito da Dante Fabiani, che, come riportato da Prima Comunicazione, è stato messo in ferie forzate, ma da Lorenzo Briani. Per l’Eurovision Song Contest che si terrà a Torino nel 2022 è stato nominato Marcello Giannotti, che con Salini era responsabile della comunicazione Rai. In pratica il suo successore Colantoni lo ha messo sotto contratto come consulente.

Cambiamenti anche a Rai1, dove è stata esclusa Enza Gentile (passata alla Pubblica utilità Rai), che ne era responsabile della comunicazione dalla direzione di Teresa De Santis.