Propaganda Live porta Damilano a Sanremo 2022

Anche quest’anno Propaganda Live ha dato una missione al batterista Fabio Rondanini: portare sul palco una maglietta con Marco Damilano.

Eravamo tutti concentrati sulle flessioni di Rkomi e Amadeus, ma alle loro spalle si consumava il vero blitz extra-Festival di Sanremo 2022:  con FantaSanremo diventato mainstream, ci prova Propaganda Live a espugnare l’Ariston. Lo abbiamo scoperto solo vedendo la puntata di ieri, venerdì 11 febbraio, la prima post-Festival e anche post rielezione del Presidente della Repubblica, visto che contro la serata Cover di Sanremo 2022 La7 ha trasmesso un best of del programma di Diego Bianchi. E così, tra un reportage sul giuramento di Mattarella e sugli scioperi degli studenti per la Maturità, si pensa anche a come portare Marco Damilano sul palco dell’Ariston in diretta su Rai 1, unico ‘studio tv’ assente dal suo personale palinsesto quotidiano.

Il gioco nasce proprio così: visto che Damilano è tra gli ospiti tv più assidui dei programmi e dei talk politici della televisione italiana – come racconta ironicamente una clip utile a raccontare il ‘blitz’ – allora Diego Bianchi e la redazione vogliono portarlo anche nel programma più visto della stagione tv. Come? Con la complicità di Fabio Rondanini, batterista della Propaganda Orchestra e ospite di Rkomi nella serata delle cover con la sua band, i Calibro 35, per un medley di Vasco Rossi.

Il mezzo non può che essere uno dei cavalli di battaglia di Propaganda, le magliette, prodotte appositamente da un artigiano, grafico, disegnatore, artista Andrea Flamini. E parte così un ordine per una maglietta ‘sobria’ che rappresenti Damilano.

Propaganda Live Sanremo 2022

Il difficile però è mostrarla sul palco dell’Ariston. Tocca a Rondanini riuscire a cogliere l’attimo: la missione che gli viene data è quella di asciugarsi il sudore con la maglietta effigiata, dal momento che il costume di scena non gli permette di indossarla, come fatto invece in altre occasioni. Non è la prima volta, infatti, che Rondanini è chiamato a portare il ‘vessillo’ di Propaganda a Sanremo: lo ricordiamo, infatti, con la maglietta di Propaganda a Sanremo 2019 durante l’esibizione di Daniele Silvestri su Argento Vivo, giusto per citare – a memoria – la più recente.

In più bisogna riuscire a bucare la regia vorticosa di Stefano Vicario. Ciò nonostante, a fine esibizione, Rondanini riesce a cogliere il momento, asciugandosi il sudore mentre Rkomi saluta il suo pubblico.

Quindi l’inatteso: Rkomi snocciola tutto il campionario di parole portapunti per FantaSanremo e Amadeus decide di fare anche le flessioni sul palco, un vero superbonus.

“È stata una manna dal Cielo. Il momento era già piuttosto imbarazzante e così ho deciso di approfittarne”

ha raccontato Rondanini commentando il secondo momento clou della sua operazione Damilano a Sanremo.

La goliardia sottotraccia resiste e resta la più bella, sul modello di quella ‘carbonara’ della Gialappa’s di qualche anno fa. Intanto Propaganda Live buca Sanremo e FantaSanremo…

Ultime notizie su Propaganda Live

Propaganda Live è il programma condotto da Diego Bianchi in arte Zoro, che va in onda su La7 ogni venerdì alle 21.10 a partire dal 29 settembre 2017.

Tutto su Propaganda Live →