Fox cancella Prodigal Son: il thriller all star con Micheal Sheen e Tom Payne è durato due stagioni

Negli ultimi episodi della seconda stagione, una guest-star d’eccezione come Catherine Zeta Jones

La vittima eccellente della stagione televisiva 2020/21 è sicuramente Prodigal Son, stiloso thriller trasmesso negli USA da FOX, prodotto da Warner Bros e portato in Italia da Premium Crime (su Sky) e Infinity+ in parallelo in streaming, a poche settimane di distanza dagli USA. E proprio in queste settimane stiamo assistendo agli ultimi episodi con guest star d’eccezione comeCatherine Zeta – Jones che condurranno a un finale che inevitabilmente non sarà un vero e proprio finale.

Prodigal Son fin dal suo ordine, è sembrata subito un’anomalia nel panorama della serialità generalista in chiaro americana. In primo luogo per il cast composto da Tom Payne, Michael Sheen, Bellamy Yung, Lou Diamond Phillips, Halston Sage, Aurora Perrineau, poi per la voglia di mischiare elementi di una serialità moderna da streaming o cable con l’anima generalista e i casi da risolvere puntata dopo puntata.

Prodigal Son racconta, infatti, la storia di un profiler ex dell’FBI, collaboratore della polizia di New York, che è anche il figlio di un famigerato serial killer, il chirurgo, un medico con la passione per gli omicidi, che dalla struttura che lo ospita continua a condizionare la vita del figlio e del resto della sua famiglia. Oltre ai casi su cui indaga la squadra, la serie approfondisce le dinamiche psicologiche dei vari protagonisti, scavando sempre più nella mente dei serial killer.

La serie non ha mai brillato negli ascolti ma. co-prodotta da Warner Bros e Fox Entertainment, ha un buon riscontro sulle altre piattaforme compresa quella di casa Warner HBO Max che potrebbe diventare la nuova casa della serie. Infatti non è da escludere che WarnerMedia possa decidere di prendere la serie e riadattarla per lo streaming. Anche se bisogna considerare le difficoltà produttive che fin dall’inizio ne hanno condizionato lo sviluppo. Infatti la produzione è costruita intorno agli impegni di Micheal Sheen che ha girato le sue scene concentrate in uno specifico periodo temporale, un aspetto che ha aiutato la prima stagione ad avere un finale nonostante lo stop legato alla pandemia.

Lo abbiamo fatto con stile, con il cast migliore per la tv network, con uno show unico” ha commentato Tom Payne su Twitter, seguito da Bellamy Young che ha ringraziato i fan e anticipato “ce ne andremo con stile in questi ultimi due episodi“. Anche altri membri del cast hanno salutato e ringraziato i fan sui social.

Fox deve ancora rinnovare 911, 911 Lone Star e The Resident ma le tre serie tv prodotte da 20th Tv hanno tutte buoni ascolti e il loro rinnovo appare praticamente certo. In parallelo ha rinnovato la comedy Call Me Kat (inedita in Italia) prodotta da Jim Parsons e con Mayim Bialik protagonista seconda nuova comedy dell’anno con una crescita del 119% negli ascolti non live, dopo la già rinnovata Young Rock di NBC.

Le novità

FOX nel frattempo pensa anche al futuro e ha già ordinato 5 nuove serie tv: Monarch un drama su una famiglia che gestisce un impero della musica country e che sarà la prima serie tv interamente di proprietà di Fox Entertainment; The Cleaning Lady adattamento di una serie argentina su una donna che arriva negli USA per curare il figlio e finisce per lavorare per la mafia; il drama Our Kind of People; il dramedy The Big Leap sul balletto e le seconde opportunità; la comedy Pivoting con al centro tre amiche interpretate da tre volti noti della tv come Ginnifer Goodwin, Eliza Coupe e Maggie Q.

I Video di TvBlog