• Tv

Patrizia Pellegrino a Oggi è un altro giorno: “La mia love story con Alberto di Monaco. Sono stata sfortunata in amore”

La showgirl si racconta nel salotto di Serena Bortone, a Oggi è un altro giorno: il successo in tv e a teatro, i drammi sulla sfera privata

La sua esperienza al Grande Fratello VIP non è durata granché, ma Patrizia Pellegrino non si è scoraggiata più di tanto. Dai balletti di Matta-ta nello studio del reality show condotto da Signorini, l’ex gieffina è balzata questo pomeriggio a Oggi è un altro giorno, su Rai 1. Serena Bortone ha colto l’occasione per scambiare quattro chiacchiere con la showgirl attraversando parte della sua carriera nel piccolo schermo.

Sereno Variabile, Il cappello sulle 23 e Chewin-gum tra le trasmissioni che l’hanno lanciata e consacrata come volto popolare:

E’ una lotta continua essere uguali a 40 anni fa. Cerco di rimanere in forma, faccio dieta un giorno sì ed uno no. Oggi ad esempio sono a dieta, domani tornerò a mangiare.

L’incontro con Alberto di Monaco a Venezia:

Ero già famosa allora. Ero ospite di una serata mondana bella, dopo questa serata organizzano una gondolata per andare in giro per Venezia. Io capito in una di queste gondole con Liza Minnelli e Alberto di Monaco. Lui mi guarda ed io inizio a guardarlo (anche perché era un bel ragazzo). In discoteca me lo sono sbranata con lo sguardo, ero felice di stare in quella serata. Poi lui mi ha invitato il giorno dopo a pranzo, io ho accettato. Ero persa. Lui poi mi disse “Hai lo stesso sorriso di mia madre Grace Kelly”.

Patrizia dunque conferma che tra lei e Alberto di Monaco c’è stata una vera storia d’amore “per un anno” dice “tra alti e bassi perché lui abitava a Montecarlo ed io a Roma”.

Ma la storia non è andata a buon fine: “Sono uscite delle foto un po’ piccanti su Playman e mi disse che non mi volle più vedere. Ho bisogno di una donna di un certo livello e tu non sei così. Ci piansi“. I due si rividero, ma non ci fu nessun ritorno di fiamma: “Se ci dovessimo re-incontrare saremmo sicuramente amici“.

Per Patrizia Pellegrino la vita non è stata semplice. Dopo essersi sposata con il suo primo marito Pietro Antisari Vittori, rimase incinta del suo primo figlio, Riccardo, ma il dramma della sua perdita pochi giorni dopo la nascita è un dolore enorme: “Il più grande che una donna possa subire“:

Il mio primo figlio Riccardo cresceva sano, poi si scoprì che non era pronto con i polmoni quando è nato. Mio marito mi disse “Riccardo è andato in cielo”. Sono quei momenti in cui penso “vorrei morire” sono andata in depressione. Era un bambino veramente desiderato. Solo il teatro mi ha salvato, il pubblico, credere in Dio. Il mio ex marito mi ha dato tempo di prendere forza.

Dopo la perdita del primo figlio: “Mi hanno detto, inoltre, che non potevo avere figli e non avevo più voglia di vivere. La mia depressione più grande è stata questa“.

Col tempo però le cose sono tornate al posto giusto, prima con un figlio adottato: “Abbiamo adottato Gregory in Russia quando aveva 3 anni (arrivava da San Pietroburgo, in Russia)” e poi riuscendo nell’intenzione di voler essere sia mamma adottiva che naturale: “Ho avuto due figli. Ho scoperto per caso, infatti, che le tube si potevano riaprire.

Gigi Marzullo, in studio, le chiede: “Sei contenta della tua vita?

Lei risponde: “Tanto. E’ vero che sono stata sfortunata in amore, ma sono riuscita a crearmi una famiglia (nonostante la rottura con Stefano Todini, dopo 13 anni, nel 2013) e son riuscito a fare ciò che desideravo” Ad oggi Patrizia Pellegrino si dice “Innamorata”:

Non fa parte del mondo dello spettacolo, è un manager e mi ha chiesto riservatezza.