Paralimpiadi 2020, Cerimonia di apertura in diretta: per lo show aspettiamo le gare

La Cerimonia di Apertura delle Paralimpiadi 2020 in diretta su Rai 2 dalle 13: Bebe Vio e Federico Morlacchi sono i portabandiera.

Le Cerimonie di Tokyo 2020 non passeranno alla storia come eventi tv, senza dubbio. Anche la Cerimonia di Apertura delle Paralimpiadi 2020 segue la scia delle ceremonies olimpiche per mancanza di spettacolarità, ma qui almeno c’è un valore aggiunto: gli artisti.

Da un punto di vista televisivo, diciamo che la canzone non cambiata: la regia non è riuscita a trovare la misura tra (tentativo di) grandiosità e dettaglio, perdendosi l’una e gli altri. Quel poco che si è davvero visto, però, ha restituito la magia delle paralimpiadi, ovvero la grandiosità degli atleti e degli artisti impegnati, anche questi ultimi per buona parte diversamente abili e straordinariamente talentuosi.

Forse in questa occasione più che nelle precedenti si è sentita la mancanza del pubblico e del suo calore: gli atleti in campo non sono ‘bastati’ a scaldare l’immenso stadio olimpico e di certo non c’è riuscita la Cerimonia. Diciamo che il vero spettacolo, mozzafiato, emozionante, coinvolgente e commovente lo vedremo sulle piste, in piscina, nei palazzetti a partire da domani, con le gare e le prime medaglie.

 

Paralimpiadi 2020, Cerimonia di apertura in diretta

La Cerimonia di Apertura delle Paralimpiadi 2020, che si svolgono a Tokyo dal 24 agosto al 5 settembre 2021, viene trasmessa in diretta in chiaro su Rai 2 a partire dalle 13.00 e anche in streaming su RaiPlay. A differenza delle Olimpiadi, infatti, i giochi paralimpici si possono seguire anche in streaming web free. La cerimonia inaugurale viene trasmessa anche da Eurosport per gli abbonati alla piattaforma Discovery+.

Dopo la Cerimonia di Apertura e quella di Chiusura di Tokyo 2020, decisamente sottotono – e non solo per l’understatement richiesto dal Covid – ci si augura che l’apertura delle Paralimpiadi 2020 sia un pizzico più entusiasmante, energetica, coinvolgente di quanto mostrato finora. Il concept però non sembra cambiare: al centro il ricordo delle Olimpiadi di Tokyo del 1964, così come i valori di partecipazione, uguaglianza, pace, insieme alla ripresa e all’unione che la situazione pandemica richiede per poter uscire dalla crisi.

Pace, convivenza, ricostruzione, futuro, Tokyo e l’intero Giappone, atleti, coinvolgimento, entusiasmo sono le parole chiave delle cerimonie di apertura e di chiusura delle Paralimpiadi, così come lo sono state delle Olimpiadi di agosto. In  questo senso non cambiano neanche ‘i motti’ dei giochi: “Striving for your personal best (Achieving Personal Best)”; “Accepting one another (Unity in Diversity)”, “Passing on a legacy for the future (Connecting to Tomorrow)”.

Bisognerà vedere se e come saranno declinati in questa occasione: confidiamo in qualcosa di più coinvolgente, fermi restando i momenti clou, come i discorsi di benvenuto, l’arrivo della bandiera e l’accensione del braciere olimpico.

Ma seguiremo in diretta la Cerimonia di Apertura a partire dalle 13.

Paralimpiadi Tokyo 2020, portabandiera italiani

Bebe Vio e Federico Morlacchi sono i portabandiera della rappresentativa italiana, tra le prime a entrare nello Stadio Olimpico di Tokyo, in virtù dell’ordine ‘alfabetico’ del giapponese. I primi a sfilare è la rappresentativa dei rifiugiati, mentre a chiudere ci sono padroni di casa. Presente anche la bandiera dell’Afghanistan, anche se gli atleti non parteciperanno.