Paolo Bonolis e il suo futuro televisivo, ritorno in Rai?

Paolo Bonolis ed il suo futuro televisivo, dal non rinnovo del contratto con Mediaset alla possibilità di un suo ritorno in Rai

di Hit

Venerdì 31 dicembre 2021 si chiude il contratto di Paolo Bonolis con Mediaset e stando a quanto apprendiamo non ci sarà un rinnovo con le reti di Cologno Monzese. Dopo quindi svariate stagioni televisive in cui Bonolis ha fatto parte della squadra diretta da Piersilvio Berlusconi,  potrebbe esserci la svolta rispetto al suo percorso professionale. Chiaramente quando si parla di carriera di Bonolis viene in mene un unico altro interlocutore, visto il passato dell’ottimo conduttore romano, ovvero la Rai.

Paolo Bonolis infatti è fra i pochi conduttori fra le prime linee che hanno svolto la loro opera -ottimamente per altro- sia su Rai che su Mediaset. Paolo infatti è nato professionalmente parlando proprio in Rai con il varietà per ragazzi del pomeriggio di Rai1 di Leone Mancini 3,2,1 contatto! Si trattava di uno dei primi contenitori per ragazzi con al suo interno momenti da studio mixati con i cartoni animati dell’epoca e andava in onda in diretta alle 17:05 tutti i giorni sulla prima rete della televisione pubblica. Poi lo sbarco a Mediaset, precisamente su Italia 1 con Bim, bum, bam, che riprendeva in qualche modo il mood di 3,2,1 contatto, quindi tanti programmi sempre con Mediaset, ricordiamo Bulli e pupe e Non è la Rai, ma il vero successo arriva nell’estate del 1994 quando tornato in Rai voluto da Mario Maffucci conduce dal Bandiera gialla di Rimini per Rai1 il varietà di Pier Francesco Pingitore Beato tra le donne, un successo pazzesco e inaspettato, che lo porta dritto dritto ai Cervelloni sempre per Rai1 cui fa seguito l’ingresso nella squadra del preserale della prima rete diretto da Pippo Baudo Luna park.

Poi prosegue il via vai di Paolo fra Rai e Mediaset con al suo attivo successi del calibro di Ciao Darwin (di cui tornano le repliche da venerdì) Domenica in, Festival di Sanremo, Tira e molla, Chi ha incastrato Peter Pan, Affari tuoi, Il senso della vita e Avanti un altro, tanto per citarne solo alcuni. Molto probabile quindi che per il 2022 Paolo si regali un ritorno in Rai. Certamente sarà fondamentale la volontà del nuovo Amministratore Delegato di viale Mazzini che verrà nominato dal nuovo governo diretto da Mario Draghi nei prossimi mesi, ma più di un pensiero rispetto ad un ritorno in Rai per Paolo c’è.

Sul capitolo “cosa farà” tante sono le idee in campo. D’altronde un fuoriclasse come Paolo Bonolis non ha che l’imbarazzo della scelta rispetto alla sua posizione nel palinsesto di Rai1. Un nuovo access time, un Festival di Sanremo totalmente rinnovato, una edizione riveduta e corretta del Senso della vita (programma perfetto da Servizio Pubblico) e a lunga scadenza, magari nella stagione 2022-2023 una edizione di Domenica in e tanto altro. Nel frattempo Paolo si è regalato un cameo nel film “Tom e Jerry in uscita digitale il prossimo 18 marzo, un ritorno alle origini per Paolo che ricorda i suoi debutti nella tv dei ragazzi che abbiamo ricordato proprio in questo pezzo.

Ultime notizie su Paolo Bonolis

Paolo Bonolis è uno dei più famosi conduttori televisivi italiani.

Tutto su Paolo Bonolis →