Morgan (ancora) contro Amadeus: “Ha dimenticato il rispetto. Per fare il direttore artistico di Sanremo ci vorrebbe un titolo di studio”

Il cantante ancora contro il conduttore della kermesse canora: “Con Bugo volevo combattere un sistema negativo all’interno”.

Televisione banale“, cantavano i (ritrovati) Bluvertigo al Festival di Sanremo 2016 nel bel brano Semplicemente. La voce era naturalmente quella di Morgan, che oggi sul Corriere della Sera torna ad attaccare Amadeus, reo di averlo escluso dal cast dei Big dell’edizione 2021 quando gli “preferì” il solo Bugo, con il quale il Castoldi aveva duettato l’anno precedente, con tanto di epica uscita dal palco di Cristian Bugatti.

Il cantante, che ha dichiarato nei giorni scorsi di dare consigli da premier a Giorgia Meloni, dice al quotidiano di via Solferino del presentatore, definito poche righe prima “quanto di più lontano dall’essenza della musica“:

“Mi aveva voluto nel suo programma Ama Sanremo, dove selezionava le giovani proposte perché sa che sono bravo a farlo. Poi ha dimenticato il rispetto per la persona e ha fatto gli interessi dei discografici. Ho accettato di cantare con Bugo per combattere un sistema negativo dall’interno. Detto questo, ci vorrebbe un titolo di studio per essere direttori artistici del Festival, Amadeus non lo ha eppure lo fa da quattro anni: neppure a Baudo era successo, e dire che lui sa suonare il piano, scrive canzoni …”.

L’ex compagno di Asia Argento ha anche parole per il collega Bugo:

“Di Bugo non mi interessa nulla, piuttosto era lui ad essere ossessionato dal successo tanto da passare anche sopra a un amico. La mia era stata un’azione libertaria contro il mobbing e l’ignoranza. Mi hanno utilizzato per entrare a Sanremo e poi vilipeso. Ho risposto ironicamente alla sua maleducazione: così gli ho messo in mano il successo, ho svolto il mio compito, fatto il mio dovere”.

Nel corso della stagione televisiva appena conclusa Morgan ha preso parte a Ballando con le Stelle, edizione che peraltro prevedeva la presenza di altri cantanti come Mietta e Arisa. L’artista si era fatto notare da subito per un atteggiamento molto più tranquillo del solito, sembrando addirittura uno dei papabili alla vittoria. In una puntata tuttavia ha dato in escandescenze contro la giudice Selvaggia Lucarelli, con la quale anni fa aveva avuto una storia.

La giornalista nello specifico non aveva gradito un’esibizione del cantante, che aveva definito la performance come uno di quei balli di una tribù amazzonica che aveva leccato un rospo, accusandolo anche di essersi preso del tempo per non ballare. A quel punto il musicista ha perso le staffe e ha dato dell’incompetente alla giudice, che stizzita ha rivelato che il concorrente avrebbe dimostrato un carattere pretenzioso, capriccioso e maleducato con l’entourage del programma di Milly Carlucci a telecamere spente: “Per 4 puntate hai fatto Biancaneve“. A Oggi è un altro giorno ha poi detto di aver querelato Selvaggia Lucarelli per aver pubblicato su Instagram un messaggio di pace.

Ciononostante ha ottenuto il terzo posto.

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →