• Tv

Maurizio Costanzo Show compie 40 anni, la lettera di Piersilvio Berlusconi: “Quante sfide abbiamo affrontato insieme”

Per la prima puntata della 41a edizione del Maurizio Costanzo Show, l’AD Mediaset scrive una lettera per il giornalista e conduttore.

Quattromila quattrocentosessantacinque, non un numero a caso bensì sono le puntate del Maurizio Costanzo Show realizzate e trasmesse sino ad ora. La quattromila quattrocentosessantaseiesima andrà in onda domani 27 aprile 2022 in seconda serata su Canale 5, quella che si appresta ad aprire non sarà un’edizione come tutte le altre poiché si festeggiano 40 anni dal suo esordio avvenuto il 14 settembre 1982 nella Rete 4 gestita da Mondadori e per l’occasione il talk più longevo della tv torna nella location storica da dove sono andate in onda ben 28 edizioni: il teatro Parioli.

Il nostro Hit vi ha già dato conto in anteprima di quelli che saranno gli ospiti del primo appuntamento che si aprirà con la banda della polizia sulle note di Imagine reinterpretata da Nicky Nicolai.

Nelle ultime ore però si va ad aggiungere un’altra anticipazione legata proprio al quarantennale del programma. “C’è posta” per Maurizio Costanzo, questa semi citazione puramente voluta è fatta per riportarvi un messaggio inviato non da una persona qualunque, bensì dall’Amministratore Delegato Mediaset Piersilvio Berlusconi.

Parole di stima e di affetto per il giornalista e conduttore ottantatreenne. La lettera, letta proprio dalla vivavoce dell’AD e che vi riportiamo recita:

Con il tuo lavoro e il tuo impegno, hai lasciato un segno indelebile nella storia del giornalismo e di tutta la televisione italiana. Anche per me la tua vicinanza e i tuoi consigli sono stati di grande valore. Quante sfide abbiamo affrontato insieme ma, caro Maurizio, ricordo anche il nostro entusiasmo e le nostre risate insieme. Oggi hai ancora la stessa passione e la stessa professionalità con un’esperienza davvero infinita. Grazie Maurizio, grazie da parte di tutta Mediaset. Grazie di cuore da parte mia. Ti voglio bene.

Costanzo, ringraziando Piersilvio Berlusconi (nel luglio 2021 lo gelò a ridosso della presentazione dei Palinsesti Mediaset) risponde: “Padre e figlio – con un riferimento anche a Silvio Berlusconi – mi hanno consentito di arrivare a questa data. Vorrei ricordare tre persone che non ci sono più: Alberto Silvestri, mio coautore, Paolo Pietrangeli (il regista scomparso lo scorso 22 novembre 2021, ndr), e Franco Bracardi (colui che ha composto la celebre Se penso a te, sigla storica del programma, ndr)”.