• Tv

Italia-Bulgaria stasera in diretta su Rai1 senza Enrico Varriale e Claudio Marchisio

Italia-Bulgaria, la Nazionale Campione di Europa torna in campo. La partita trasmessa in diretta su Rai1, con calcio di inizio alle 20.45

Sono passati 53 giorni dal trionfo di Wembley. Questa sera, giovedì 2 settembre, torna in campo la Nazionale campione di Europa. Italia-Bulgaria, gara valida per le qualificazioni ai Mondiali che si disputeranno in Qatar nell’autunno del 2022, sarà trasmessa in diretta dallo stadio Artemio Franchi di Firenze su Rai1 (e su RaiPlay) con calcio di inizio alle ore 20.45. Il pre-partita comincerà alle ore 20.35, subito dopo il Tg1 della sera. A condurlo dagli studi di Saxa Rubra, a Roma, Paola Ferrari con Luca Toni. Fuori dal team Nazionale di RaiSport l’ex vicedirettore Enrico Varriale e, come anticipato nelle scorse settimane da TvBlog, Claudio Marchisio.

La telecronaca di Italia-Bulgaria di questa sera sarà realizzata dalla collaudata coppia formata da Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro, che così torna in onda dopo essere stata costretta a saltare la finale degli Europei, a causa della positività al Covid del giornalista di RaiSport.

A bordocampo ci saranno Alessandro Antinelli, Andrea Riscassi e Aurelio Capaldi, che si occuperanno anche delle interviste a caldo ai protagonisti della serata. La parte finale del post partita andrà in onda solo su RaiSport, per lasciare spazio in seconda serata su Rai1 a Cose nostre – Lessico Criminale di Emilia Brandi.

Italia-Bulgaria è la prima di tre partite che gli azzurri giocheranno in poco meno di una settimana (poi riprenderà il campionato di Serie A). Domenica sera, infatti, è in programma Svizzera-Italia, mentre mercoledì 8 settembre sarà la volta a Reggio Emilia di Italia-Lituania. Tutte le sfide dei ragazzi di Mancini saranno proposte in diretta alle ore 20.45 su Rai1 e su RaiPlay. La Nazionale dopo aver giocato tre match è al momento a punteggio pieno nel girone C. Ricordiamo che si qualifica direttamente ai Mondiali chi arriva in vetta al gruppo. Le seconde classificate, invece, devono giocarsi l’accesso al torneo agli spareggi.