Le anticipazioni dell’ultima puntata di Io ti cercherò

Valerio si avvicina alla verità, che sembra coinvolgere anche persone a lui vicine

E’ arrivato il momento di scoprire la verità e, per Valerio (Alessandro Gassmann), provare a lasciare andare il figlio Ettore (Luigi Fedele). Nell’ultima puntata di Io ti cercherò, in onda questa sera, 26 ottobre 2020, alle 21:25 su Raiuno, il protagonista non si ferma nella sua ricerca, mettendo a rischio la sua stessa vita ma arrivando anche a delle rivelazioni sconcertanti.

Le anticipazioni dell’ultima puntata

1

Nel primo episodio, “Due padri”, Valerio è intenzionato a parlare con il capo piazza di Ostia, colui che avrebbe contribuito ad allontanare dalla casa popolare la famiglia di immigrati che Ettore stava aiutando. Ne osserva gli spostamenti ed, alla fine, decide di rapinarlo: in questo modo potrà incontrare i suoi superiori.

Sara (Maya Sansa), ormai anche lei dentro le indagini parallele dell’uomo ed allo stesso tempo alle prese con la gelosia sempre più violenta di Roberto (Giordano De Plano), passa a Valerio un gps, che gli permette di seguire le tracce del capo piazza. Riesce a vederlo spostarsi fino all’Eur: qui l’uomo incontra due loschi figuri su una Berlina scura, di cui fotografa la targa.

Nel secondo episodio, “Le divise”, Valerio arriva ad una conclusione scioccante: suo fratello Gianni (Andrea Sartoretti) sa qualcosa che non gli ha ancora detto, e forse è anche coinvolto nella morte del figlio. E’ proprio pedinando Gianni che Valerio scopre l’esistenza di un’agenzia immobiliare collegata a società estere. Tra queste, una si trova Londra e si chiama “Difrinae Ltd”, che altro non è che l’anagramma di Frediani, il cognome di Valerio. Proprio a Londra Gianni ha comprato una casa al figlio.

Come vedere Io ti cercherò in streaming

Io ti cercheròE’ possibile vedere Io ti cercherò in streaming sul sito ufficiale della Rai e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere in Guida Tv/Replay.

Ultime notizie su Io ti cercherò

Tutto su Io ti cercherò →