Io ti cercherò, parla la sceneggiatrice Maddalena Ravagli: “Raccontiamo il rapporto genitore-figlio, senza clichè” (VIDEO)

Video intervista di Blogo all’autrice della nuova serie di Rai1 con Alessandro Gassmann protagonista

1

Lunedì prossimo, 5 ottobre 2020, su Rai1 debutterà in prima serata Io ti cercherò, la nuova fiction prodotta da Publispei (Un medico in famiglia, È arrivata la felicità) che ha come protagonista Valerio Frediani, interpretato da Alessandro Gassmann (ecco la sua video intervista). Blogo ha rivolto alcune domande alla sceneggiatrice Maddalena Ravagli (Squadra antimafia, Gomorra, L’Immortale), ideatrice della serie insieme a Leonardo Fasoli, Massimo Bavastro e Monica Rametta,

Racconta una Roma non abituale, una Roma che non è quella delle serie Rai che abbiamo visto finora. Esploriamo il rapporto archetipico, già raccontato dalle tragedie greche di Euripide, tra genitore e figlio. Il protagonista, Valerio, è un uomo spezzato, ferito da un errore che lui pensa di aver commesso. L’errore non riguarda la corruzione, ma nel sistema mentale e culturale che ha viene eleborato costruendosi una corrazza. Potrebbe apparire un eroe duro che lotta contro tutti, ma in realtà è un uomo molto fragile, anche se dentro di sé è un uomo forte. Solo un uomo forte riesce a decostruirsi e a ricostruirsi.

Di seguito il video integrale dell’intervista a Maddalena Ravagli, che parla anche della scelta di Rai1 di piazzare Io ti cercherò, la cui messa in onda nei mesi scorsi è stata posticipata a causa del lockdown, al lunedì sera.