Il Pranzo è Servito 2021, il regolamento del reboot con Flavio Insinna

Come funzionerà il gioco nella versione 2021 condotta da Flavio Insinna? Vediamo il regolamento del ‘nuovo’ Il Pranzo è Servito.

Il Pranzo è Servito torna in tv dal 28 giugno alle 14.00 su Rai 1 con la conduzione di Flavio Insinna: la notizia è ormai nota, i casting sono aperti e tra qualche giorno al Teatro delle Vittorie si inizieranno a girare le puntate che andranno in onda per tutta l’estate.

Intanto iniziano a emegere i dettagli sul regolamento, pubblicati da Chetvfa. Il format 2021 si presenta piuttosto vicino all’originale portato al successo da Corrado quasi 40 anni fa. Intanto la durata: come nel 1982, ciascuna puntata durerà 40 minuti e vedrà due concorrenti in gara. In più non mancherà l’elemento caratteristico della scenografia, ovvero la Ruota che determinerà quale piatto dovrà essere servito ai concorrenti e che rappresenta il fulcro del game.

Ma veniamo alla gara, partendo proprio dalla Ruota: essa contiene 12 immagini, ovvero ciascuna portata ripetuta due volte più un Jolly che permette al concorrente di scegliere una portata a propria scelta, e la Dieta che lascia il concorrente a bocca asciutta.

Il gioco si struttura in tre parti: la prima è composta da 5/7 domande (che possono includere giochi di parole, indovinelli, memorizzazione di figure, giochi fotografici, tre manche veloci) rivolte a entrambi i concorrenti che possono prenotarsi per la risposta premendo un pulsante; la seconda parte prevede una prova pratica che coinvolge entrambi i concorrenti; la terza parte, quella finale, si compone di 3 domande di cultura generale rivolte singolarmente a ciascun concorrente.

Il concorrente conquista il diritto di girare la Ruota rispondendo correttamente alle domande o risolvendo giochi/superando prove pratiche: l’obiettivo è quello di completare un menu di cinque portate composto da Primo, Secondo, Formaggio, Dolce e Frutta. Ciascuna portata ha un proprio valore in gettoni d’oro (il Primo 300 €, il Secondo 400 €, il Formaggio 250 €, il Dolce 350 €, la Frutta 200 €) e anche un certo numero di Calorie: ogni piatto conquistato andrà a comporre il proprio montepremi (i doppioni non saranno calcolati). Il concorrente che conquisterà per primo tutte le cinque diverse portate vincerà quindi il proprio montepremi più un Jackpot ad accumulo che parte da un valore inziale di 1.000 € e aumenterà di 500 € per ogni puntata in cui il Pranzo completo non sarà raggiunto. Dopo ogni vittoria il valore del jackpot si azzera. In caso di parità nel numero delle portate conquistate, verranno sommate le calorie del menu: la vittoria andrà al menu meno calorico.

Il reboot de Il Pranzo è Servito però non rinuncia a un contatto con il pubblico a casa, tendenza tornata in auge nell’ultima stagione. Ci sarà, quindi, un gioco telefonico, “Il pranzo al telefono”, in cui un telespettatore potrà rispondere a una domanda entro un dato tempo: si parte da 100 euro e a ogni risposta sbagliata, il montepremi sarlirà di 100 €.

Ora bisogna solo iniziare. E che Corrado ci protegga.