How I Met Your Father è su Disney+: trama, cast e recensione della serie tv spin-off

Nel 2050, Sophie racconta al figlio come ha conosciuto, ai giorni nostri, suo padre: la storia (in parte) si ripete, rendendo onore all’originale cult

Ad otto anni di distanza, lo spin-off di How I Met Your Mother è diventato realtà. How I Met Your Father è la nuova serie tv che, con un cast tutto nuovo, introduce una nuova storia d’amore, ambientata nel presente ma raccontata nel futuro, questa volta da una madre al figlio. Si ride e ci si emoziona: ma sarà all’altezza della serie originale? Scopriamolo insieme!

How I Met Your Father, dove vederlo

La serie tv in Italia è un’esclusiva di Disney+, che mette a disposizione tutti e dieci gli episodi della prima stagione da mercoledì 11 maggio 2022 sulla propria piattaforma, raggiungibile anche tramite l’app per smart tv, tablet e smartphone. Negli Stati Uniti, invece, la serie è stata realizzata per un’altra piattaforma, Hulu, che l’ha distribuita dal 18 gennaio al 15 marzo.

How I Met Your Father, la trama

© Disney+

La serie segue lo stesso format dell’originale: nel 2050 la protagonista Sophie (Kim Cattrall) racconta in videochiamata a suo figlio come ha conosciuto suo padre. Un racconto che la porta indietro nel tempo, al 2022. In quell’anno Sophie (Hilary Duff) è giovane trentenne di New York che crede nell’amore nonostante la famiglia da cui provenga non sia stata un grande esempio in questo senso: non sa chi sia suo padre, mentre sua madre ha spesso cambiato partner.

Una sera, recandosi all’ennesimo appuntamento, sale su un’auto guidata dall’autista Uber -nonché aspirante musicista- Jesse (Chris Lowell), su cui si trova anche Sid (Suraj Sharma), il migliore amico di lui che sta andando a chiedere la mano alla sua fidanzata Hannah (Ashley Reyes). Un incontro veloce, che però basta per far nascere un’amicizia. Complice uno scambio di smartphone, infatti, i tre sono destinati a ritrovarsi, questa volta nel bar di cui Sid è il proprietario.

© Disney+

Sophie vive con la sua migliore amica Valentina (Francia Raisa), assistente stilista appena tornata dal Regno Unito con Charlie (Tom Ainsley), per la prima volta negli Stati Uniti dopo aver deciso di rinunciato alla ricca eredità di famiglia per seguire il cuore ed, appunto, Valentina. Al gruppo, ben presto, si aggiunge Ellen (Tien Tran), sorella adottiva di Jesse anche lei appena trasferitasi nella Grande Mela per trovare l’amore dopo aver divorziato dalla moglie. Insieme, i vari personaggi affrontano avventure, si danno consigli l’un l’altro, scherzano tra di loro. Mentre pian piano si costruisce la storia che, nel futuro, Sophie sta raccontando al figlio e che porterà a scoprire chi sia il suo grande amore.

How I Met Your Father, la recensione

© Disney+

Il format di How I Met Your Father non è una sorpresa: sentendo la Sophie del futuro raccontare al figlio la storia di come ha conosciuto suo padre, sappiamo già che sarà un pretesto per narrare avventure, amori ed aneddoti che altrimenti non avrebbero avuto modo di essere raccontati. L’effetto curiosità, in questo spin-off è ovviamente quindi inferiore rispetto alla serie originale.

L’operazione di realizzare una serie derivata a How I Met Your Mother parte quindi in salita, ma questo era prevedibile. Così come era prevedibile la difficoltà di riuscire ad affezionarsi al nuovo gruppo di amici protagonista della storia. D’altra parte, tutti rischi che un progetto come questa aveva ben chiari fin dal primo giorno di lavoro.

© Disney+

Perché mettere mano ad una serie diventata cult (e che giustamente è stata da più parti definita l’erede di un’altra serie cult, ovvero Friends) non è sempre facile, anche quando decidi di realizzarne uno spin-off che ne sia rispettoso e cerchi di essere coerente con l’idea originale.

How I Met Your Father potrebbe non catturare subito l’attenzione dei fan dell’originale, ma riesce comunque a rendergli onore (ed è molto bella e doverosa la dedica alla fine del primo episodio a Bob Saget, voce fuori campo di Ted Mosby venuto a mancare nel gennaio scorso), omaggiandolo con i giusti easter egg, mantenendo l’ambientazione newyorchese e ricostruendo quel mondo in cui vivevano i personaggi della serie madre. Tant’è che ipotizzare una comparsata di tanto in tanto dei suoi protagonisti non è così folle…

Ci vorrà del tempo per affezionarsi alle avventure di Sophie, Jesse e di tutti gli altri personaggi, e negli anni delle piattaforme e della pioggia di serie tv nuove a disposizione ogni settimane, questo tempo non è così a disposizione come lo era in passato. Questo gioca un po’ a svantaggio per una storia che, a primo impatto, sa di già visto, ma che in realtà merita una visione per lo sforzo con cui vuole omaggiare la serie da cui deriva senza esserne dipendente.

How I Met Your Father, cast

© Disney+

Lo spin-off ha un cast principale composto da sei attori (nella serie originale erano cinque). A loro, ovviamente, si aggiungono altri interpreti che danno volto ad altri personaggi secondari.

I sei amici

Hilary Duff è Sophie nel presente, la protagonista;
Kim Cattrall è Sophie nel 2050;
Chris Lowell è Jesse, aspirante musicista diventato famoso dopo che è stato filmato mentre la fidanzata non accettava la proposta di sposarlo;
Suraj Sharma è Sid, migliore amico di Jesse e proprietario del bar in cui si ritrova il gruppo;
Francia Raisa è Valentina, assistente stilista nonché migliore amica di Sophie e sua coinquilina;
Tom Ainsley è Charlie, aristocratico inglese che si trasferisce a New York per stare con Valentina, rinunciando al ricco patrimonio di famiglia;
Tien Tran è Ellen, sorella adottiva di Jesse, appena trasferitasi a New York per ricominciare dopo il divorzio dalla moglie.

Gli altri personaggi

Ashley Reyes è Hannah, dottoressa e fidanzata di Sid, che accetta di sposare. A causa del suo lavoro, però, i due vivono una relazione a distanza;
Leighton Meester è Meredith, ex fidanzata di Jesse, di cui rifiuta pubblicamente la proposta di sposarlo;
Josh Peck è Drew, vice preside della scuola in cui lavora Jesse;
Paget Brewster è Lori, madre di Sophie;
Dan Bucatinsky è Dan, capo di Valentina;
Kyle MacLachlan è Il Capitano, personaggio già visto in How I Met Your Mother;
Laura Bell Bundy è Becky, personaggio già visto in How I Met Your Mother;
Stony Blyden è Jasper, cameriere del bar di Sid.

How I Met Your Father, chi l’ha scritto?

La serie è stata creata da ed : entrambi sono sceneggiatori di This Is Us ed hanno scritto sia il film “Tuo, Simon” che Love, Victor, la serie tv che ne è derivata. A dirigere e produrre alcuni episodi della sit-com Pamela Fryman, che ha diretto più di 200 puntate di How I Met Your Mother.

How I Met Your Father, la sigla

La sigla della serie tv è la stessa di How I Met Your Mother, ovvero il brano “Hey Beautiful” dei The Solids, qui riproposta in una versione riarrangiata.

How I Met Your Father è su Netflix?

No, la serie tv è disponibile in esclusiva per l’Italia su Disney+, dove dall’11 maggio sono caricate tutte e dieci le puntate della prima stagione. Sempre su Disney+, inoltre, è possibile vedere tutte e nove le stagioni di How I Met Your Mother.

How I Met Your Father, il trailer

Ecco il trailer di How I Met Your Father:

How I Met Your Father, le foto

Ecco le foto di How I Met Your Father: