• Tv

Giorgia Meloni contro La7: “Minacce e insulti contro di me” (VIDEO) La replica del direttore di rete Salerno

Giorgia Meloni denuncia di essere stata insultata e minacciata su La7: “Querelo tutti”. Il direttore di rete Andrea Salerno replica

È scontro totale tra Giorgia Meloni e La7. La leader di Fratelli d’Italia poche ore fa ha pubblicato sui suoi canali social un video nel quale risponde alle “accuse, minacce, mistificazioni, insulti andati in onda ultime 24 ore su una unica rete televisiva, La7“.

La mia risposta agli insulti di LA 7

Probabilmente delusa dal fatto che ormai gli italiani non sono più disposti a credere alle loro storie, una sinistra totalmente allo sbando passa le sue giornate a insultarmi e a mistificare le mie dichiarazioni. Nella vita mi sono sempre assunta le mie responsabilità, è ora che lo facciano anche gli altri: querelerò chi ha raccontato falsità. Vediamo se in questa Nazione si può ancora non essere di sinistra senza rischiare di diventare vittime dello spostato di turno grazie alle loro campagne d'odio.

Posted by Giorgia Meloni on Wednesday, June 15, 2022

Nel video vengono proposte le parole di Ginevra Bompiani a DiMartedì in cui la Meloni viene definita “molto più buffona di Salvini” e “una vera buffona“. La scrittrice, che aveva anche detto che “i nazisti circondano la Meloni“, nelle scorse ore si era detta dispiaciuta “di aver usato una parola frettolosa e impropria che non è quella che avrei usato se avessi parlato con più calma, ma non chiedo scusa per aver detto quello che penso“.

Nel video diffuso dalla Meloni c’è spazio anche per le parole pronunciate da Rosi Braidotti a Otto e mezzo, quando aveva fatto riferimento alla Meloni usando i seguenti termini: “misoginia, omofobia, propaganda di stampa assassino“.

La leader di Fratelli d’Italia, partito vincitore dell’ultima tornata elettorale (in attesa dei ballottaggi), ha annunciato di essere pronta a querelare “tutti quelli che si sono permessi di usare una parola sbagliata e non tanto per me, perché a me non interessa quello che hanno da dire“:

Lo faccio per capire se in questa nazione c’è ancora il diritto di non essere di sinistra senza rischiare di diventare vittima dello spostato di turno perché gli hanno insegnato a odiarti.

L’intervento della Meloni arriva due giorni dopo il tweet al vetriolo riservato da Guido Crosetto (ex Fratelli d’Italia) a Lilli Gruber, peraltro appena rientrata (seppur da casa) alla conduzione di Otto e mezzo, dopo la pausa forzata causa covid (sostituita da Floris).

Un cinguettio al quale la Gruber ha replicato ieri sera spiegando che “possiamo sbagliare come giornalisti ma certamente noi non manganelliamo“.

Il direttore di La7 Andrea Salerno ha affidato a Twitter il suo commento:

A La7  si ascoltano e si dà spazio a tutte le opinioni. Sempre con equilibrio, pluralismo, cura giornalistica. Al servizio del pubblico, come dev’essere.