Quanti ascolti ha perso Rai1 spedendo Fiorello su Rai2?

Quali sono state le conseguenze sul fronte Auditel del no di Rai1 (per la precisione del Tg1) a Fiorello? Il primo bilancio, dati alla mano

Premessa: per i verdetti e per comprendere quale sia la reale tendenza occorre aspettare qualche giorno, ma un primissimo bilancio sul fronte dei dati Auditel è doveroso farlo. In soldoni la domanda è: quanti ascolti ha perso Rai1 dopo che il Tg1 di fatto ha spedito Fiorello su Rai2?

Atteniamoci ai fatti: lo showman ha, prevedibilmente, fatto impennare la curva di Rai2. Se lunedì 28 novembre la rete nella fascia oraria tra le 7 e le 8.00 si aggirava intorno all’1% di share, lunedì 5 dicembre, il giorno del debutto di Viva Rai2, il dato registrato nel medesimo slot è stato di quasi 14 volte più alto, con la breve anteprima al 4,69 e il programma vero e proprio al 14,1% di media. In termini di teste, la crescita è stata ancora più impressionante: da 60 mila a 600 mila.

Merito dell’attesa creata da una importante campagna pubblicitaria e dalla presenza di Amadeus a poche ore dall’annuncio dei Big in gara a Sanremo 2023? Può essere. Sta di fatto che anche la seconda puntata di Viva Rai2, andata in onda ieri, martedì 6 dicembre, ha fatto il pienone, con il 13,30% di share (4,37 nell’anteprima), ossia un calo di meno di un punto percentuale (da segnalare che nel target 15-34 anni la share è calata al 10.25, perdendo circa 7 punti percentuali rispetto all’esordio). Nei prossimi giorni capiremo se il 13% di share è il dato intorno al quale il morning show di Fiorello si attesterà o se il calo aumenterà.

Ok, ma quindi la scelta della Rai di spostare Fiorello da Rai1 a Rai2 dopo le proteste del Tg1 ha danneggiato la rete ammiraglia cannibalizzandone gli ascolti o l’operazione ha finito per aiutare nel complesso la tv pubblica? Per provare a rispondere al quesito, torniamo ad affidarci ai dati Auditel. Lunedì 28 novembre Rai1 con Tg1-mattina viaggiava intorno al 13% con circa 600 mila spettatori, mentre lunedì 5, con la concorrenza interna di Viva Rai2, la share è calata intorno al 10% di share, con circa 490 mila spettatori. Il trend si è confermato ieri, quando Rai1 ha continuato a viaggiare intorno al 10%, con più o meno gli stessi numeri in valori assoluti.

Considerando anche la terza rete generalista della tv pubblica, il discorso diventa ancor più interessante. Buongiorno regione su Rai3 lunedì 28 novembre era al 13%, cioè quasi tre punti percentuali in più rispetto a lunedì scorso, quando è sceso al 10.9%. Meno evidente, invece, il gap nel confronto tra martedì 29 novembre e martedì 6 dicembre: dal 14.45% al 13.28%, con valori assoluti costanti (da 669.000 a 653.000).

 

 

 

 

Ultime notizie su Fiorello

Tutto su Fiorello →