Striscia la Notizia, l’addio di Ficarra e Picone: “Abbiamo solo voglia di rimescolare le carte”

Ficarra e Picone sabato sera hanno lascito definitivamente la conduzione di Striscia la Notizia, dopo più di 15 anni. Ecco la ragione dell’addio

Sabato sera si è consumato l‘addio a Striscia la Notizia da parte di Ficarra e Picone, che dopo 15 anni hanno deciso di abbandonare il programma di Antonio Ricci.

Intervistati all’indomani dell’improvviso annuncio, arrivato lunedì scorso nel corso di uno degli ultimi appuntamenti del tg satirico condotto dai due (da questa sera tornano, seguendo la consueta rotazione, Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti), i due comici hanno così spiegato a Renato Franco sul Corriere della Sera le ragioni della scelta maturata insieme:

Sono trascorsi 15 anni, nel nostro lavoro ogni tanto ci sta di rimescolare le carte. Era venuto il momento. È una scelta ponderata, che non è arrivata all’improvviso. […]  È una scelta che è nata e cresciuta nel tempo, come quando scrivi un film o uno sketch per la televisione: alla fine ti dimentichi chi ha avuto l’idea o ha cominciato a parlarne. Ne discutevamo tra di noi e poi ha preso sempre più forma, con leggerezza, tranquillità e già un briciolo di nostalgia che ci pervade. 

Non sono poi mancate parole di gratitudine e affetto rivolte nei confronti di Ricci:

 Antonio ci ha fatto sentire fin dal primo giorno che Striscia non era solo casa sua, ma anche casa nostra. Ci ha fatto sentire sempre importanti. Anche umanamente. È sempre stato presente ai nostri debutti teatrali, è venuto a Siracusa per la prima delle Rane di Aristofane, non si perdeva mai le prime dei nostri film. […] Tra di noi c’è sempre stato un confronto aperto, libero, sincero, tranquillo, sereno. Ci ha regalato una grandissima opportunità.

Nonostante quindi la scelta di abbandonare Striscia la Notizia sia sembrata una naturale esigenza di Ficarra e Picone, maturata dopo anni di collaborazione con il programma di Canale 5, non hanno tardato ad arrivare indiscrezioni, riportate fra gli altri dallo stesso Corriere, che legavano l’uscita di scena del duo comico dalla trasmissione di Antonio Ricci a una “differenza di vedute” con la linea editoriale della rete.

Dopo l’addio di sabato scorso, nel quale hanno salutato i telespettatori con il loro usuale inchino, oggi i due hanno voluto fare chiarezza tramite un post Instagram pubblicato questa mattina:

A proposito di Striscia. Ciao a tutti. Il nostro “addio” a Striscia ha avuto un impatto mediatico che non ci aspettavamo. In tantissimi ci avete riempito di affetto, e di questo vi ringraziamo. Sentiamo però l’esigenza di dirvi che sui social e su molti giornali si stanno avanzando una serie di ipotesi per spiegare il motivo della nostra scelta. Alcuni dicono che avremmo avuto da ridire sul palinsesto Mediaset, altri che siamo in aperta polemica col Grande Fratello, altri ancora che siamo vittime di fantomatici poteri forti, ecc. Nulla di tutto questo. Come abbiamo più volte ribadito, abbiamo solo voglia di rimescolare le carte. Tutto qua. Non scomodiamo quindi altre supposizioni. Cosa ci riserva il futuro? Abbiamo tanti sogni e speriamo di realizzarli presto. Vi abbracciamo con affetto e ci vediamo in giro.

Bisogna fra l’altro ricordare che lo stesso Pier Silvio Berlusconi all’indomani della notizia del loro addio aveva diramato una nota stampa, nella quale ribadiva con queste parole la stima professionale verso Ficarra e Picone e la disponibilità da parte di Mediaset nel coinvolgerli in nuovi progetti:

A Salvatore e Valentino vanno tutto il nostro affetto e la nostra stima. Mediaset è casa vostra: oltre all’auspicio e al desiderio di rivedervi a “Striscia”, appena sarete pronti con nuovi progetti non vediamo l’ora di lavorare ancora insieme.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →