Felicità – La stagione della rinascita, il vano tentativo di alleggerire “un’estate complicatina”

Un tiepido omaggio ad Ezio Greggio apre la nuova edizione di Felicità, il programma di Pascal Vicedomini. La recensione della prima puntata

Un compito ben preciso: raccontare la rinascita del Paese dopo la dura esperienza della pandemia, non ancora lasciata del tutto alle spalle, ma dalla quale si sta iniziando gradualmente ad uscire, soprattutto grazie alla campagna vaccinale. Felicità, il programma di Pascal Vicedomini, ha una missione di certo non facile, a maggior ragione se si vuole evitare di cadere nella vuota retorica, raccontando i mesi appena vissuti e quelli in arrivo con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura.

La prima puntata è dedicata a Ezio Greggio, un “omaggio“, come precisa il crawl che passa più volte nel corso dei 50 minuti di trasmissione. Vicedomini si trova con l’attore a Montecarlo, dove proprio oggi termina il festival cinematografico organizzato da Greggio per la diciottesima edizione. Un pretesto per iniziare a parlare della ripartenza del cinema e del mondo dello spettacolo, oltre che della carriera dello storico conduttore di Striscia la Notizia.

Una chiacchierata che però si ha l’impressione non prenda effettivamente mai il via, rimanendo legata a banali battute fra i due, che si presentano ai telespettatori come amici di lunga data. Non si coglie poi l’omaggio a Greggio, che di certo non può essere rappresentato dalle enfatiche parole con cui lo racconta l’amico Vicedomini o dalle clip realizzate ad hoc per l’occasione da parte di Jerry Calà, Anna Falchi, Enzo Iacchetti, Enrico Vanzina e Pupi Avati (indicato dal sottopancia come “orgoglio dell’arte cinematografica italiana”, l’enfasi non può mancare neanche qui!).

La partecipazione al programma di Simone Di Pasquale, Francesca Tizzano e Maylin Aguirre, legata esclusivamente a finalità pubblicitarie, fatica a inserirsi con coerenza all’interno del programma: il maestro di Ballando con le Stelle e l’attrice si esibiscono su passi di cha cha cha (con un effetto che richiama tanto l’insegnamento quotidiano di coreografie che faceva Samanta Togni a I Fatti Vostri), mentre la modella conversa con il presidente di una celebre università telematica.

Vicedomini e Greggio passeggiano da buoni compagni di merende per Montecarlo senza però lasciare ai telespettatori alcunché, dopo aver seguito l’intera puntata. Verso la fine si arriva anche a parlare di calcio, con tanto di commento da parte del conduttore di Striscia sull’operato di Aurelio De Laurentis come presidente del Napoli. Si capisce bene come l’obiettivo iniziale possa sembrare ormai ben lontano dall’essere raggiunto, una mera motivazione per coprire una cinquantina di minuti di palinsesto estivo.

Quella che sta per iniziare sarà anche “un’estate complicatina” (cit. Pascal Vicedomini), ma sicuramente non sarà il “brillante intrattenimento” (ibidem) offerto da Felicità – La stagione della rinascita ad alleggerirla.

ANTICIPAZIONI FELICITÀ – LA STAGIONE DELLA RINASCITA

Pascal Vicedomini torna su Rai 2 a partire da oggi per raccontare la ripartenza del mondo dello spettacolo dopo i duri mesi vissuti a causa della pandemia. Da questa mattina alle 11:15, quando partirà con il nuovo ciclo di dodici puntate Felicità – La stagione della rinascita (questo il nuovo sottotitolo), Vicedomini incontrerà ogni settimana grandi personaggi italiani del mondo dello spettacolo e della cultura.

Ezio Greggio sarà il protagonista della prima puntata di Felicità: con lui parteciperanno il regista Pupi Avati, lo sceneggiatore Enrico Vanzina, Enzo Iacchetti, Jerry Calà e Anna Falchi, storici compagni dell’attore in tante avventure professionali. Per i prossimi appuntamenti è attesa invece la partecipazione di Roby Facchinetti, Gigi D’Alessio, Marcella Bella, Renzo Arbore, Massimo Ranieri, Zucchero Fornaciari, Madalina Ghenea, Flavio Briatore, Remo Girone e Victoria Zinny, Raoul Bova e Rocio Munoz Morales, Vittorio Sgarbi, Erri De Luca, Maurizio De Giovanni, Clementino ed Elisabetta Gregoraci.

Il programma, realizzato in esterna, attraverserà località attrattive da un punto di vista artistico e culturale e coinvolgerà anche persone comuni. Ad accompagnare Pascal Vicedomini nel viaggio di Felicità – La stagione della rinascita saranno Simone Di Pasquale, storico maestro di Ballando con le Stelle (probabilmente in uscita dal programma dopo questo suo criptico post), l’attrice Francesca Tizzano e la modella e stilista Maylin Aguirre.

Il conduttore assicura un “brillante intrattenimento” nel ringraziare Ludovico Di Meo per la riconferma nel palinsesto estivo di Rai 2, che quest’anno vedrà collocato il programma di Vicedomini fra Andiamo a 110, programma di approfondimento sul Superbonus, condotto da Carolina Rey, e Fatto da mamma, che vedrà alla conduzione Flora Canto. “Sarà un piacere raccontare le cronache dello spettacolo di un’altra estate “speciale” con tanti personaggi che sicuramente la caratterizzeranno con le loro attività” prosegue poi il conduttore.