Eurovision Song Contest 2022, l’omaggio a Raffaella Carrà ci sarà

L’ufficialità durante la conferenza stampa dei conduttori dell’Eurovision Song Contest. Laura Pausini: “Raffaella sarà con noi”.

La conferenza stampa dei tre presentatori dell’Eurovision Song Contest Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika, come facilmente intuibile è stata l’occasione per iniziare ad entrare nel vivo dell’evento e, soprattutto, lasciare qualche anticipazione su ciò che vedremo lungo le tre serate di martedì 10, giovedì 12 e la finale di sabato 14 maggio.

Nei giorni scorsi l’indiscrezione di un possibile omaggio a Raffaella Carrà ha preso piede sempre di più soprattutto dopo un’intervista di Laura Pausini rilasciata a La 2 del gruppo spagnolo TVE International all’interno del programma La matematica del espejo.

Fortemente commossa dal suo ricordo, Laura ha affermato che la sua perdita è stata molto dolorosa:

Amo questa cosa che avete voi spagnoli per Raffaella. Questa nazione ha un rispetto, un affetto, un amore per lei e mi tocca tantissimo. Adesso piango con la parrucca al contrario… Comunque non mi sarei mai immaginata di vedere tutto questo calore in Spagna per Raffaella quando lei ci ha lasciato. Certo, sapevo del vostro rispetto per lei, però non mi immaginavo così tanta vicinanza e dolore per questa perdita e questo è bellissimo.

Sempre dalla stessa intervista:

Non sto piangendo di dolore, ma perché sono emozionata. Comunque abbiamo parlato con lei di questo amore della Spagna. Quando è nata mia figlia lei mi chiamò subito per poterla vedere. Il primo viaggio della piccola è stato proprio da Raffaella, che era emozionata di conoscere Paola. Devi sapere che la Carrà è molto legata a noi, conosce mio marito da prima di me. Lui è un musicista ed ha lavorato con Raffaella in alcuni suoi programmi. Se mi sarebbe piaciuto presentare l’Eurovision con Raffaella Carrà? Certo avrei adorato condurlo anche con lei.

E non ha fatto mistero di quello che è il suo desiderio:

Mi piacerebbe fare un omaggio a Raffaella durante l’Eurovision. Ammetto di essere tanto emozionata, perché è un’esperienza nuova per me.

La conferma arriva proprio dalla cantante di Solarolo. Prima cita A far l’amore comincia tu con un accenno di coreografia, poi:

Posso dire che io sono stata la prima a proporre l’omaggio per Raffaella. Certo, l’Eurovision non è come Sanremo dove hai più tempo per fare determinate cose, qui non hai tanto tempo per realizzare tutte le idee che possono venirci in mente, ma lei non possiamo non citarla. Per me, per l’Italia, per la Spagna e per molti paesi dell’Europa è un’icona. Perciò sì, lei sarà qui con noi.

Dalla grande sala stampa giunge un applauso alla decisione di rendere omaggio colei che nel 2011 fu conduttrice dell’evento per la Rai. Allora l’Eurovision Song Contest fu svolto in Germania e andò in onda da Düsseldorf.

.

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →