Eurovision, Coletta (Rai1) conferma: “Ne sto parlando da mesi con Alessandro Cattelan”

“Con Alessandro Cattelan sto parlando anche di Eurovision e lo sto facendo da mesi”. Così il direttore di Rai1 conferma le indiscrezioni

Era la domanda più attesa della conferenza stampa di presentazione di Da Grande, il nuovo programma di Rai1 in onda domenica 19 e 26 settembre in prima serata. Ed è arrivata, puntuale: Alessandro Cattelan condurrà l’Eurovision che si svolgerà nel 2022 in Italia e che sarà trasmesso dalla rete ammiraglia della tv pubblica?

La questione è stata posta al direttore di Rai1 Stefano Coletta, che ha di fatto confermato le indiscrezioni in circolazione da qualche tempo:

Con Alessandro sto parlando anche di Eurovision, da un po’ di mesi. Bisogna saper parlare perfettamente l’inglese. Bisogna avere un codice culturale che sia rappresentativo di quello che Eurovision veicola.

Coletta ha spiegato che la “Rai sta lavorando per la definizione della città di Eurovision” (in pole ci sarebbe Torino) e ha ammesso che “siamo un po’ in ritardo, ma vogliamo e dobbiamo fare le cose con grandissima trasparenza e precisione”.

Dal canto suo, Cattelan ha risposto così quando gli è stato chiesto cosa vorrebbe fare su Rai1 dopo Da Grande (che, al momento, prevede due puntate):

Sarà l’ego smodato, ma io penso che meglio di un programma proprio non si può chiedere di fare. L’Eurovision? Sarebbe una bella occasione che porterebbe a dover ringraziare tantissime persone, nel senso che si farà in Italia per una concatenazione di eventi, a partire dalla vittoria dei Maneskin. Comunque sì, sarebbe una bella occasione, anche perché il mio percorso professionale è iniziato a Mtv, in contesti che somigliano all’Eurovision.

Insomma, tutte dichiarazioni che rinforzano la sensazione che manchi solo la firma del contratto e l’annuncio ufficiale: Alessandro Cattelan, salvo clamorosi colpi di scena, sarà al timone di Eurovision 2022.

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →