Don Matteo e Terence Hill, è davvero finita?

Terence Hill saluta Don Matteo dopo ventidue anni: ma se sia un vero e proprio addio o solo una “pausa di riflessione” è tutto da vedere…

Non è finita finché non è finita, recita un detto. E sembra essere quello più adatto per descrivere lo status che lega uno degli attori più noti del panorama italiana ad una delle fiction più amate della tv nostrana. In altre parole: è davvero finita tra Terence Hill e Don Matteo? O l’ultima puntata in cui lo vedremo, in fondo, tanto ultima non è?

Per quei pochi ancora all’oscuro della notizia, Hill ha deciso di lasciare Don Matteo dopo tredici stagioni (tutte recuperabili su RaiPlay) e ventidue anni: al suo posto dalla quinta puntata, ci sarà Raul Bova nei panni di un nuovo sacerdote, don Massimo (la notizia fu data in anteprima da TvBlog l’anno scorso). Quello che vedremo questa sera, giovedì 21 aprile 2022, sarà quindi il saluto di don Matteo al mondo di cui ha tenuto le redini per tutto questo tempo: un saluto che non mancherà di far scendere qualche lacrimuccia, come possiamo intuire dalla clip della puntata qui sotto.

Eppure, la sensazione è che non sia un vero e proprio addio, per una serie di ragioni. Innanzitutto, Hill ha sempre dichiarato che la sua volontà di lasciare la serie non è dovuta alla stanchezza nei confronti del personaggio o ad una rottura con Lux Vide quanto, piuttosto, al desiderio di trascorrere più tempo con la famiglia.

La sua proposta di cambiare formato alla serie e realizzare quattro film-tv all’anno, sul modello de Il Commissario Montalbano, era impensabile per la Rai, che aveva bisogno che Don Matteo restasse lunga serialità. Da qui, lo stop dopo il quarto episodio.

In questi mesi, gli attestati di stima da parte di produttori ed attori che lavorano alla serie sono stati numerosi, così come numerosi sono stati i commenti del pubblico, diviso tra chi vuole sapere cosa succedere nel post-don Matteo e chi, invece, non vuole sentire ragioni e smetterà di guardare la serie (ma almeno la curiosità, a nostro parere, farà loro cambiare idea…).

Di fronte alla costruzione di un episodio a cui è stata voluta dare l’impronta dell’evento, potrebbe seguire una sorpresa: quella che, in fondo, Terence Hill e Don Matteo sono due strade che non si sono mai separate per davvero.

Non abbiamo prove per poterlo dimostrare, se non quella per cui né Lux VideRai Fiction accetterebbero così a cuor leggero di salutare uno dei personaggi simbolo della serialità italiana.

Perché se è vero che Don Matteo non può diventare una miniserie, è anche vero che Terence Hill potrebbe continuare a lavorarvi per il numero di episodi che ritiene necessario, per poi lasciare il resto delle stagioni ad un “supplente”. E che questo possa essere Raoul Bova anche in un’eventuale quattordicesima stagione, è tutto da vedere.

Insomma, gli scenari intorno al futuro di Don Matteo sono molteplici e tutti possibili. Ciò che per ora sembra essere fermo e immutabile è invece il titolo della serie che, seppur con il suo protagonista lontano, non dovrebbe cambiare. Come dicevamo, non è finita finché non è finita…

Ultime notizie su Don Matteo

Don Matteo è una serie televisiva nata un'idea del regista cinematografico Enrico Oldoini, prodotta dalla Lux Vide S.

Tutto su Don Matteo →