Luca Argentero rimette il camice: su Raiuno torna Doc – Nelle tue mani

Quest’estate il cast ha finito di girare le ultime scene: ora si torna in onda con gli ultimi otto episodi della prima stagione

E’ arrivato finalmente il momento di scoprire come si concluderà la prima stagione di Doc-Nelle tue mani, dopo che la prima parte -trasmessa da marzo ad aprile- ha incollato davanti alla tv fino a più di 8 milioni di telespettatori. Su Raiuno, da oggi, 15 ottobre 2020 alle 21:25, parte la seconda parte.

Altri otto episodi, spalmati su un numero di prime serate che al momento sembra essere imprecisato: sia oggi che giovedì prossimo andranno in onda due episodi per sera, mentre dal 29 ottobre dovrebbe andarne in onda solo uno a settimana. Ad ogni modo, il medical drama prodotto da Lux Vide e con protagonista Luca Argentero nei panni di Andrea Fanti torna con la consapevolezza di aver fatto centro nel cuore dei telespettatori.

I “francobolli” che hanno permesso di finire Doc – Nelle tue mani

1

I restanti otto episodi erano praticamente pronti ma, al momento del lockdown, mancavano ancora alcune scene da girare, dei “francobolli”, come li ha definiti Argentero in conferenza stampa la settimana scorsa. “E’ stato bello tornare sul set”, ha aggiunto l’attore, “tornare al lavoro è significato tornare ad un briciolo di normalità, forti del risultato delle prime puntate. Ci mancavano pochissime giornate di lavoro, ma non vedevamo l’ora di finire per concludere la storia e permettere al pubblico di vedere il finale della prima stagione”.

Gli episodi si ispirano alla vicenda realmente accaduta a Pierdante Piccioni, medico che nel 2013 dopo un incidente è finito in coma e, risvegliatosi, ha perso la memoria dei dodici anni precedenti. La cosa curiosa, ha spiegato Argentero nel conoscere la sua storia “è stato vedere come il mondo sia veloce, se perdi la memoria: non lo riconosci più”. Piccioni, oggi, sta bene ed è tornato al lavoro: è a capo del Pronto Soccorso di Codogno, in prima fila durante l’emergenza Covid fin dall’inizio, è il caso di dire.

A proposito della categoria di medici ed infermieri raccontata in Doc, Argentero si è detto “molto preoccupato all’idea di dover rappresentare una categoria su cui non puoi approssimare. Siamo andati in onda in un periodo in cui i medici erano sotto i riflettori: la preoccupazione era che loro non si sentissero ben rappresentati. Per questo abbiamo lavorato tanto prima delle riprese: tutti erano contenti di come abbiamo restituito la loro professionalità”.

Dello stesso pensiero anche Matilde Gioli, co-protagonista nei panni di Giulia: “Avevamo la sensazione di essere inopportuni. Io ho ricevuto tanti messaggi di operatori del settore che ci hanno ringraziato, è stata una delle soddisfazioni più grandi”.

Per Gianmarco Saurino, interprete di Lorenzo, a decretare il successo della fiction è stato anche il fatto che “Abbiamo raccontato storie di essere umani che erano in prima linea durante il lockdown. Raccontiamo quello che c’è sotto il camice, le loro paure, i loro pensieri… Il racconto della loro umanità ci ha dato una forza particolare”.

Un duro lavoro dietro le quinte

Doc-Nelle tue mani
Luca Argentero e Pierdante Piccioni, il medico dalla cui vicenda trae ispirazione Doc

Alla regia degli episodi ci sono Jan Maria Michelini e Ciro Visco. Il primo ha preso in mano il progetto dall’inizio, occupandosi anche della formazione dei personaggi prima di iniziare a girare: “La chiave del successo, oltre ad una scrittura brillante, è la preparazione”, ha rivelato Michelini. “Gli attori sono stati in un ospedale per immergersi nella professione del medico. Volevo dare alla serie un realismo, che gli attori non facessero da filtro ma che si integrassero con quello che stavano facendo”.

“Il cast”, ha aggiunto, “ha preso estremamente sul serio il proprio lavoro: siamo stati prima nelle sale operatorie del Gemelli di Roma, poi al Pronto Soccorso, poi nel reparto di Medicina Interna, dove i medici devono avere un’empatia tale da scovare qualcosa che li orienti sulla diagnosi”.

“Sono sempre preoccupato quando interpreto un personaggio”, è stato invece il pensiero di Giovanni Scifoni, che dà volto ad Enrico, “è sempre un mistero aderire ad una categoria. Serve serietà e dedizione, oltre ad una buona sceneggiatura. Mi ricordo la prima volta che le abbiamo lette insieme, eravamo tutti stupito dalla loro qualità: questo ci ha aiutato tantissimo ad entrare nel loro mondo. Ma è un lavoro che va fatto su qualsiasi categoria”.

Il duro lavoro, però, ha ripagato: gli ascolti della prima parte della stagione hanno reso Doc-Nelle tue mani uno degli esordi più di successo della fiction Rai degli ultimi anni. Non solo: la serie ha anche attirato l’attenzione di altri Paesi, tanto da essere ora in onda in Spagna e Portogallo e, prossimamente, sarà trasmessa anche in Francia ed Inghilterra.

Cosa succede nei nuovi episodi di Doc?

Doc Luca Argentero

“Andrea si è riavvicinato ad Agnese (Sara Lazzaro, ndr), Giulia è delusa e vive sentimenti contrastanti. Ma succedono talmente tante cose nei prossimi episodi… Alcune delle risposte a domande poste nella prima stagione arriveranno. Il finale chiuderà alcune questioni, altre resteranno in sospeso per un’eventuale seconda stagione”. Queste le parole di Argentero sui nuovi episodi di Doc, a cui seguirà una già confermata seconda stagione.

Ma andiamo nel dettaglio sugli episodi di questa sera: nel primo, “In salute e in malattia”, Andrea è convinto di aver riconquistato Agnese: sull’onda di questo entusiasmo propone di organizzare in corsia un matrimonio per un paziente. Nel frattempo, Gabriel (Alberto Malanchino) fa una proposta che cambia gli equilibri tra gli specializzandi.

Nel secondo episodio, “Quello che siamo”, un aspetto della vita privata di Lorenzo viene messo alla luce da un paziente. Gabriel ed Elisa (Simona Tabasco), intanto, devono ricostruire la vita di un anziano che non ricorda nulla, ma che pronuncia ripetutamente una parola.

Come vedere Doc in streaming?

Doc-Nelle tue mani

E’ possibile vedere Doc-Nelle tue mani in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere in Guida Tv/Replay.

Ultime notizie su Doc - Nelle tue mani

Tutto su Doc - Nelle tue mani →