Crisi di governo, tutti gli speciali in diretta tv: Conte a Zona Bianca

Palinsesti modificati per seguire il giorno più lungo del governo Draghi e il ‘day after’: ecco cosa propongono Rai, Mediaset, La7 e Sky.

Dopo le comunicazioni al Senato, Mario Draghi è andato alla Camera e ha quindi rassegnato, nuovamente, le dimissioni al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che questa volta le ha accettate. Il Capo dello Stato ha convocato, dunque, i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati, per il pomeriggio di giovedì 21 luglio 2022 in modo da definire il calendario per le Elezioni Anticipate.

 

La tv, ovviamente, si adegua. Se al mattino Tg1 Mattina è andato avanti fino alle 11 con UnoMattina Estate che ha sforato di una decina di minuti per seguire gli aggiornamenti, e Rete 4 ha offerto uno Speciale Tg4 – Diario della crisi dalle 10.55 nel pomeriggio torna in campo Enrico Mentana con uno Speciale TgLa7 al via alle 17.00 e in onda fino all’edizione delle 20. In prima serata, invece, Zona Bianca ospita Giuseppe Conte.

Crisi di governo, la tv segue le fasi cruciali: tutti gli speciali di mercoledì 20 luglio 2022

Mercoledì 20 luglio 2022 sarà il giorno X del diario di crisi, il giorno in cui si decideranno le sorti del governo Draghi giunto ad un bivio dopo un anno e mezzo in carica. La generalista seguirà da vicino tutte le fasi che comprenderanno le comunicazioni del Premier, prima al Senato e poi alla Camera dei Deputati con il voto di fiducia, quindi i commenti e le analisi che seguiranno a ciò che avverrà ora dopo ora.

Si sta mettendo mano ai palinsesti che subiranno inevitabilmente modifiche, ma già da qualche giorno abbiamo notato come, alcuni appuntamenti fissi del prime time, hanno tenuto caldo i motori per portare i telespettatori a quella che sarà la giornata decisiva.

Da Controcorrente e Zona Bianca su Rete 4 a Filorosso trasmesso su Rai 3 fino a In onda con la coppia Parenzo/De Gregorio su La7, ma non scordiamo il daytime con Agorà estate (Rai 3), Tg2 Italia (Rai 2), Omnibus, Coffee Break e L’aria che tira (La7). Tutti hanno sfruttato il tempo a disposizione quantomeno per dare continuità all’informazione.

Dando per scontata la copertura capillare delle reti all-news, quindi Rai News 24, Sky Tg24 e TgCom24, guardiamo come si articolerà invece la programmazione Rai, Mediaset e La7.

Crisi di governo: la programmazione Rai

Al Tg2 Post la crisi è al centro dell’appuntamento condotto da Marco Sabene con ospiti Roberta Pinotti (Pd), Andrea Mandelli (Forza Italia) e il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano. In collegamento da Montecitorio Luca Moriconi e in diretta dal Quirinale Luciano Ghelfi.

Filorosso questa sera, martedì 19 luglio 2022, alle ore 21:20 su Rai 3 condotto da Giorgio Zanchini e Roberta Rei seguirà le ore febbrili che sta vivendo la politica italianacon commentatori, protagonisti, collegamenti e servizi.

Domani, mercoledì 20 luglio la giornata sarà così composta. A partire da Rai 1: dalle 6:30 alle 8:55 TgUnomattina, alle 9 la prima parte dello speciale Tg1 che proseguirà fino alle ore 12. Il Tg1 tornerà live dalle 15 alle ore 20. Dopo aver rifiatato con SuperQuark, la linea tornerà al telegiornale di Monica Maggioni alle 23:45 e fino a 00:45.

Su Rai 2 alle 10 Tg2 Italia, la rubrica di attualità condotta da Marzia Roncacci in diretta dalle 10 alle 11 avrà una puntata speciale sulle comunicazioni del premier al Senato e poi alla Camera e sul dibattito politico. In studio oltre al direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano, il rettore dell’Università Lumsa di Roma, Francesco Bonini e il giornalista de Il Tempo Pietro De Leo.

Successivamente, alle 11 verranno trasmesse le comunicazioni del Presidente del Consiglio dall’aula del Senato, la discussione generale e le eventuali dichiarazioni di voto. Nel pomeriggio, alle 14 la diretta del Senato riprenderà fino alle ore 15 e ancora dalle 17:50 sino alle 19:40.

Su Rai 3 la diretta di Agorà Estate sarà intervallata alle 9:30 con la diretta dal Senato fino alle 10:15, Agorà poi riprenderà la linea per tenerla fino alle 11. Il Senato re-interverrà su questa rete alle 12:15 fino alle 14 e ancora dalle 15 alle 17:55.

Rai 2 e Rai 3 si spalleggiano poiché – tra l’altro – la seconda rete nel pomeriggio trasmetterà il Tour de France.

Crisi di governo: la programmazione La7

Quella che Enrico Mentana si prepara a condurre è una signora Maratona. Prenderà il via alle 8 del mattino e proseguirà fino ad arrivare al telegiornale delle ore 20 che si concluderà (salvo sorprese) attorno alle 20:30, per un totale di 12ore e 30 minuti prima di passare la linea a In onda. Saltano dunque gli appuntamenti con Omnibus, Coffee Break e L’aria che tira oltre che, chiaramente, tutto il palinsesto pomeridiano.

Crisi di governo: la programmazione Mediaset

Il racconto inizierà su Canale 5 con Morning News che coprirà parte della sua puntata a quanto accadrà fuori e dentro i palazzi del governo. Lo stesso studio sarà poi lasciato allo speciale Tg4 che prenderà il testimone esattamente alle 10:43 stando alla guida tv di Mediaset Infinity. Terrà la linea sino alle 12:25, la parola passerà a Studio Aperto su Italia 1 che traghetterà fino alle 13, ora in cui la palla ritornerà a Canale 5 con il Tg5.

La seconda parte della calda giornata sarà nuovamente in mano a Rete 4 con la lunga diretta di Quarta Repubblica dalle 14 alle 18:55. Il Tg4 serale quindi riprenderà la linea tenendola fino alle 19:45. A concludere sarà Controcorrente dalle 20:28 (sempre salvo ulteriori modifiche) fino ad oltre mezzanotte.

**IN AGGIORNAMENTO**