• Tv

Coppa Italia su RaiPlay, i giornalisti di Rai Sport insorgono: “Inaccettabile, togliamo le firme”

La decisione di trasmettere 3 partite di Coppa Italia in esclusiva su RaiPlay non è affatto piaciuta ai giornalisti di Rai Sport

La decisione di trasmettere tre delle otto gare del quarto turno di Coppa Italia in esclusiva su RaiPlay non è affatto piaciuta a Rai Sport. In un comunicato stampa, infatti, l’Assemblea dei giornalisti di Rai Sport, all’unanimità, la definisce “inaccettabile“:

Una scelta che non è stata comunicata alla rappresentanza sindacale, che è contraria allo spirito del Servizio Pubblico, perché danneggia i tanti telespettatori ancora sprovvisti di una connessione internet ad alta velocità (servizio, quest’ultimo, oltretutto a pagamento), e che rappresenta un clamoroso autogol per le casse della Rai, perché non consente un’adeguata raccolta pubblicitaria.

Il comitato di redazione e il fiduciario di Milano di Rai Sport chiedono che “nel momento in cui il Ministro dell’Economia annuncia di voler riassegnare alla Rai il prelievo forfettario del 5% sulle entrate da canone che lo Stato trattiene dal 2015“, venga cambiata la programmazione. Quindi osservano che la scelta di trasmettere ben 3 partite – che peraltro coinvolgono squadre di Serie A – solo su RaiPlay “sembra propedeutica a quel progetto di chiusura del canale Raisport HD, che invece era stato ufficialmente smentito dall’Ad“.

In effetti, nei giorni scorsi i giornalisti della testata sportiva della tv pubblica avevano proclamato tre giorni di sciopero, poi ritirati per la smentita ufficiale dell’Ad Salini. Ma lo stato di agitazione resta. Non a caso il comunicato prosegue con la richiesta di rivedere la programmazione delle partite previste martedì, mercoledì e giovedì prossimo per valorizzare il prodotto della Coppa Italia, ma anche il canale Raisport Hd, “che proprio in queste occasioni ha le sue grandi opportunità di rilancio“.

Infine:

In caso contrario, i giornalisti di Rai Sport non metteranno la firma sull’intera programmazione del prossimo turno di Coppa Italia. Pertanto l’Assemblea dei giornalisti di Rai Sport, all’unanimità, conferma lo stato di agitazione e affida nuovamente al CdR un pacchetto di 3 giorni di sciopero.

Ricordiamo che le partite di Coppa Italia (di cui la Rai detiene i diritti tv in esclusiva) in questione si giocheranno in orario diurno (cioè niente appuntamenti serali) per evitare la sovrapposizione con le gare di Champions ed Europa League, in programma proprio tra martedì e giovedì prossimi.

I Video di TvBlog