Concerto primo maggio 2022: anche Riccardo Cocciante fra i protagonisti

Si aggiunge un prestigioso ospite fra i cantanti che si esibiranno oggi a Roma nel Concerto del primo maggio 2022

di Hit

L’appuntamento è ormai fissato ogni anno il giorno del primo maggio, festa dei lavoratori. E festa fa rima spesso e volentieri con musica ed è la musica l’ingrediente principale di uno degli appuntamenti appunto più festosi della giornata dedicata al lavoro e ai lavoratori: il Concerto del primo maggio da piazza San Giovanni in Laterano a Roma. Uno scenario questo che è diventato sempre di più un qualcosa di caratterizzante della festa del primo maggio, tanto da essere ormai un suo elemento fondamentale.

Dopo due edizioni che hanno dovuto fare i conti con la terribile pandemia che ci ha colpiti, quella del 2020 con i cantanti che si sono esibiti da casa e quella dello scorso anno nell’ambiente contingentato dell’Auditorium dl Parco della Musica a Roma, quest’anno l’evento torna nel suo teatro naturale, ovvero la piazza San Giovanni in Laterano in Roma. La direzione artistica dell’evento romano è curata da Massimo Bonelli che ricopre anche il ruolo di organizzatore generale dell’evento e Bonelli ha scelto anche quest’anno per la conduzione dello spettacolo la bella e brava Ambra Angiolini, che qualcuno vede fra i giurati della prossima edizione di X Factor alla ricerca del rilancio.

Sono stati già comunicati alcuni dei nomi degli artisti che prenderanno parte al Concerto del primo maggio 2022, che trovate in un nostro precedente post, TvBlog oggi però è in grado di aggiungerne un nome inedito ancora non trapelato. Si tratta di Riccardo Cocciante, che sarà presente sul palco insieme ai protagonisti del suo musical Notre dame de Paris che è tornato da poco in scena in Italia.

L’appuntamento televisivo con la telecronaca diretta da piazza San Giovanni in Laterano in Roma curata da Ambra Angiolini del Concerto del primo maggio 2022 è prevista sulla terza rete del servizio pubblico radiotelevisivo a partire dalle ore 15:30 e fino alla mezzanotte, con il consueto stop dalle 19 alle 20 per permettere la messa in onda della fascia informativa diffusa quotidianamente a quell’ora da Rai3.