Claudio Baglioni, Uà, Uomo di varie età… e di successi tv (da Anima mia al Festival di Sanremo)

Claudio Baglioni torna con UA’, Uomo di varie età, 3 appuntamenti al sabato sera a partire dal 4 dicembre 2021: ecco i suoi successi tv

Parte domani, sabato 4 dicembre 2021, su Canale 5, “Uà, uomo di varie età“, lo show con protagonista Claudio Baglioni. Un titolo che gioca con le parole, tra varie età e varietà, proprio per il mix di musica, canto, ballo e recitazione che sarà presente nei tre appuntamenti in onda nei sabato sera di dicembre. Terminato l’appuntamento con “Tu sì que vales”, Canale 5 si affida al cantautore per continuare a tenere accesa la programmazione durante gli ultimi atti di “Ballando con le stelle”, su Rai Uno. Per Claudio Baglioni un ritorno in un’importante prima serata dopo le due edizioni come conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo 2018 e 2019.

Ho sempre amato la televisione. Non solo perché è, in assoluto, la platea più vasta di fronte alla quale un artista possa desiderare di esibirsi, ma anche perché è il più popolare dei media. L’unico davvero capace di raggiungere tutti, con un linguaggio chiaro, semplice, immediato, che sa far riflettere e sognare ma, soprattutto, regalare emozioni grandi e sempre nuove. In questo, somiglia molto alla canzone: un’arte povera ma universale, diretta e poetica, in grado di affascinare, farsi comprendere e diventare di tanti. Per questo ho accolto l’invito di Mediaset a pensare per lo schermo uno show sulla mia vicenda umana e artistica che comprendesse molte forme di espressione e di spettacolo, tra concerto e performance, musical e happening, intrattenimento e fiction, racconto e varietà. In un moto perpetuo che lega ogni storia e ogni età allo spazio e al tempo in cui vivono.

Con queste parole, Baglioni ha confermato l’entusiasmo di fronte a questa nuova avventura sul piccolo schermo. E, proprio nei giorni scorsi, ha sottolineato questo suo ruolo nel piccolo schermo: interprete mai materia del racconto.

“UÀ è il primo show della mia vita e potrebbe anche essere l’ultimo…Ho fatto tanta televisione, però sono sempre stato uno degli interpreti, mai anche la materia che si stava raccontando. Mi ha appassionato fare un percorso della memoria, viaggiare dentro certi ricordi, ripescare aneddoti curiosi, sorprendenti, e raccontarli spettacolarizzandoli”

Claudio Baglioni e l’amore per la tv

Come anticipato, oltre alla lunga carriera discografica, Claudio Baglioni non ha mai negato l’interesse per il piccolo schermo, portando con sé la musica, il suo repertorio di grandi successi. E fin da subito, il pubblico ha apprezzato la sua presenza. Vi riportiamo qualche dato curioso e interessante, partendo dal lontano 1985 quando venne trasmesso, in diretta tv, il suo concerto. Furono oltre 12 milioni e telespettatori che seguirono “Notte di note”. Si trattò, ai tempi, del primo concerto in diretta live. Nel 1995 su Canale 5 venne trasmesso “Io sono qui“, poco prima dell’avventura su Rai 2 con “Anima mia” condotto insieme a Fabio Fazio. Divenne subito un piccolo cult, passando da 4 puntate previste a 6 realizzate.

Nel 2015 non possiamo non ricordare e citare “Capitani coraggiosi”, accanto al collega e amico Gianni Morandi. Due puntate, con molti ospiti, e uno share che ha sempre superato il 20% in entrambi gli appuntamenti.

Per due anni, nel 2018 e 2019, Claudio Baglioni prende le redini del Festival di Sanremo. Due edizioni che lo hanno visto conduttore e anche interprete, sul palco, di brani della sua carriera, spesso riproposto in duetto insieme agli ospiti pronti ad accompagnato al pianoforte o sul palco del Teatro Ariston.

Nella prima edizione venne affiancato da Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino mentre, l’anno dopo, con lui vi furono Virginia Raffaele e Claudio Bisio. A trionfare nel 2018 furono Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente” (con il successo popolare per Lo Stato Sociale e la loro “Una vita in vacanza”). Da segnalare la vittoria di Ultimo, nelle Nuove Proposte, con “Il ballo delle incertezze”. Da quel momento, la sua carriera ebbe un boom assoluto.

Curiosità finale. Nella sua conduzione bis del Festival, Claudio Baglioni unì le Nuove Proposte insieme ai Big, la stessa scelta che permise a Mahmood di battere Ultimo e Il Volo, grazie alla sua “Soldi”. E lo stesso regolamento è stato ripreso per l’edizione 2022 di Sanremo da Amadeus. I due vincitori di Sanremo Giovani entreranno in competizione, nella gara, con i Big.

Dopo l’esperienza di Sanremo e del concerto all’Arena di Verona, ecco il momento del ritorno con uno show tutto suo, in televisione, per Claudio Baglioni. Da domani, su Canale 5, con UA’. Tornerà puntuale anche il consenso del grande pubblico, del piccolo schermo, nei tre appuntamenti previsti?