Uà: programma, ospiti ultima puntata dello show di Claudio Baglioni su Canale 5

Il programma, le puntate e gli ospiti di Uà: tutto quello che c’è da sapere sullo show di Canale 5 con Claudio Baglioni.

Canale 5 dedicherà tre serate evento per Uomo di varie età, nuova produzione che ha per protagonista Claudio Baglioni, cantante nonché ex direttore artistico e conduttore delle edizioni di Sanremo 2018 e 2019.

Uà: il programma

Al centro del lifeshow ci sarà la musica, ma non solo. Un racconto che ha tanti ingredienti al suo interno: la canzone, il ballo, la recitazione, il racconto. L’idea di è di Claudio Baglioni che ne è anche autore e, chiaramente, il conduttore.

La direzione artistica del varietà è affidata a Giuliano Peparini, in passato ha ricoperto lo stesso ruolo non solo per il serale di Amici, ma anche per Amici Celebrities e per un altro spettacolo di Baglioni in onda su Rai 1 nel settembre 2018, Al centro dall’Arena di Verona.

Nell’arco delle tre serate: musica, coreografie e performance spettacolari, allestite in spazi scenici sorprendenti che cambiano a ogni numero, con racconti e sketch.

Uà: ospiti

Claudio Baglioni sarà accompagnato da  60 grandi nomi del mondo della musica, dello spettacolo, del cinema, del teatro, della danza, oltre a 70 tra musicisti e performer che si alterneranno su un palco di 1.000 metri quadrati illuminato da 800 corpi e arricchito da più di 200 professionisti.

Uà, puntate

Uà, prima puntata 4 dicembre 2021

Nella prima puntata ospiti di Claudio Baglioni sono Il Volo, Massimo Ghini, Laura Chiatti,  Michelle Hunziker, Nino Frassica, Renato Zero, Pablo e Pedro con Emanuela Tittocchia, Giorgia, Pierfrancesco Favino, Eros Ramazzotti, Alex Britti, Neri Marcorè e Francesco Pannofino. TvBlog ha annunciato in anteprima la presenza anche di Ultimo e di Stefano Di Battista.

Uà, seconda puntata 11 dicembre 2021

Nella seconda puntata si alterneranno sul palco numerosissimi ospiti: Annalisa, Andrea Bocelli, Carmen Consoli, Rosario Fiorello (voce), Claudia Gerini, Monica Guerritore, Pino Insegno, Achille Lauro, Luca & Paolo, Milena Mancini, Vinicio Marchioni, Gianni Morandi, Rocío Muñoz Morales, Giorgio Panariello, Pio & Amedeo, Vittoria Puccini, Raf, Giuliano Sangiorgi, Umberto Tozzi, Paola Turci, Antonello Venditti e Zucchero.

Uà, terza e ultima puntata 18 dicembre 2021

Per l’ultimo appuntamento con lo spettacolo di Claudio Baglioni si alterneranno sul palco: Eleonora Abbagnato, Alessandra Amoroso, Serena Autieri, Pippo Baudo, Riccardo Cocciante, Fabio Concato, Andrea Delogu, Maria di Biasi e Corrado Nuzzo, la voce di Rosario Fiorello, Stefano Fresi, Andrea Griminelli, Enrico Lo Verso, Mahmood, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Gianna Nannini, Anna Oxa, Tommaso Paradiso, Giuliano Peparini, Leonardo Pieraccioni, Alessandro Preziosi, Massimo Ranieri, Alessandro Siani, Ornella Vanoni e Luca Ward.

Uà: quando va in onda

Lo spettacolo andrà in onda dopo la fine dell’ottava edizione di Tu si que vales e per 3 sabati consecutivi: il 4, l’11 e il 18 dicembre in prima serata su Canale 5 come anticipato da TvBlog sabato 6 novembre.

Uà: i commenti

Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset, nella nota di presentazione delle tre serate evento ha espresso soddisfazione per la riuscita del progetto:

Per noi è un onore che Claudio abbia scelto Mediaset come editore per il suo primo vero programma televisivo. Il nostro pubblico e tutti gli italiani potranno godersi la storia e le passioni di uno dei più grandi artisti della musica italiana. Un grazie di cuore a Claudio da parte mia e di tutta Mediaset.

Claudio Baglioni ha commentato:

Ho sempre amato la televisione. Non solo perché è, in assoluto, la platea più vasta di fronte alla quale un artista possa desiderare di esibirsi, ma anche perché è il più popolare dei media. L’unico davvero capace di raggiungere tutti, con un linguaggio chiaro, semplice, immediato, che sa far riflettere e sognare ma, soprattutto, regalare emozioni grandi e sempre nuove. In questo, somiglia molto alla canzone: un’arte povera ma universale, diretta e poetica, in grado di affascinare, farsi comprendere e diventare di tanti. Per questo ho accolto l’invito di Mediaset a pensare per lo schermo uno show sulla mia vicenda umana e artistica che comprendesse molte forme di espressione e di spettacolo, tra concerto e performance, musical e happening, intrattenimento e fiction, racconto e varietà. In un moto perpetuo che lega ogni storia e ogni età allo spazio e al tempo in cui vivono.