C’è futuro per Domenica In dopo Mara Venier? (e se sì, con chi?)

Mara Venier ha annunciato che quella in corso sarà la sua ultima Domenica In. Cosa accadrà dalla prossima stagione?

Intervistata dal settimanale Oggi, la quasi 70enne (auguri!) Mara Venier ha annunciato che quella in corso è “la mia ultima Domenica In” ed ha assicurato al marito Nicola Carraro che “dall’anno prossimo sono tutta tua“. Ammettendo di credere fino in fondo alle parole della conduttrice (considerando i precedenti che riguardano alcuni suoi illustri colleghi, siam certi che zia Mara giustificherà i nostri dubbi), possiamo provare a immaginare quale futuro aspetti Domenica In (ecco gli ospiti della prossima puntata) dall’autunno 2021.

Le opzioni a disposizione del direttore di Rai1 Stefano Coletta sembrano essere molte, almeno sulla carta.

Domenica In cancellata

La scelta più drastica, ossia cancellare un programma storico (va in onda dal 1976) come Domenica In, valutandolo un titolo anacronistico o comunque non forte abbastanza per sopravvivere all’addio della signora della domenica. Due possibili conseguenze: la riproposizione di un format simile (in studio, interviste+talk) con un titolo diverso o la sostituzione con un prodotto diverso (già in onda in altra collocazione o ex novo). In questo ultimo senso anche in passato sembrava non essere fantascienza proporre nello fascia pomeridiana della domenica una fiction/soap o un programma di divulgazione culturale-scientifico (Alberto Angela, ci leggi?).

Domenica In confermata, con nuova conduzione

Mantenere il titolo e cambiare la conduzione. Alla luce di quanto avvenuto nel passato, la scelta meno sorprendente. Ma anche la più complessa da realizzare, visto che raccogliere l’eredità professionale della Venier a Domenica In è impresa praticamente impossibile (lo sanno anche i muri: negli ultimi tre anni il format di Domenica In è stato Mara Venier).

Al posto di Mara Venier una conduttrice ‘fresca’ in grado di rinnovare il contenitore per famiglie? I nomi più suggestivi in questo senso potrebbero essere quelli di Bianca Guaccero e di Caterina Balivo, ben conosciuti dal pubblico (pomeridiano) della Rai e con un buon appeal sul target femminile, ma anche su quello maschile. Senza dimenticare Francesca Fialdini, che dal 2019 va in onda proprio dopo Domenica In.

Al posto di Mara Venier una conduttrice di esperienza per continuare nel segno della tradizione? Lorella Cuccarini, Paola Perego, Antonella Clerici, tutte professioniste valide che però hanno già condotto – chi in solitaria, chi in compagnia di altri colleghi – Domenica In e che ad oggi forse rischierebbero l’effetto Cristina-Benedetta Parodi.

Al posto di Mara Venier un uomo? Qui i profili più in target potrebbero essere quelli di Marco Liorni e di Alberto Matano, non a caso già ‘usati’ da Rai1 per il daytime. Dando un’occhiata alle alternative extra Rai, abbiamo Massimo Giletti e poco altro, ci sembra.

Nel caso in cui la scelta della rete andasse, invece, nella direzione di una conduzione corale, appare sensato immaginare il coinvolgimento di nomi più deboli, ossia non ancora popolarissimi, ma sui quali la tv pubblica sembra voler puntare in prospettiva. Andrea Delogu, per esempio, già testata a La vita in diretta estate.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21

Ultime notizie su Domenica In

Domenica In è la trasmissione-fiume, mix di varietà, cronaca e costume, della domenica pomeriggio di RaiUno.

Tutto su Domenica In →