Chapelwaite, la miniserie da una racconto di Stephen King su TimVision: trama e cast

Charles Boone torna nella dimora lasciatagli in eredità dal cugino, con la sua famiglia. Una casa che sembra nascondere dei segreti e che spaventa…

Se dici Halloween dici (anche) Stephen King. E Chapelwaite, la nuova miniserie disponibile da oggi, martedì 26 ottobre 2021, su TimVision, unisce entrambi: il racconto, ambientato nella seconda metà dell’Ottocento, è infatti tratto da una short story del Re dell’horror, perfetta per la settimana che anticipa Halloween, appunto. Pronti a sapere come vi farà spaventare Chapelwaite? Allora non perdete tempo e proseguite nella lettura!

Chapelwaite, la trama

Chapelwaite – In anteprima esclusiva su #TIMVISION

Una tragica scomparsa, un ritorno a casa e una maledizione secolare. Riuscirà il capitano Charles Boone a porvi fine e liberare la propria famiglia?Scoprilo con #Chapelwaite, la serie con Adrien Brody, ispirata a “Jerusalem’s Lot” di #StephenKing che l'ha definita "una eccellente e spaventosa espansione del racconto", in anteprima esclusiva solo su #TIMVISION! 👉 http://tim.social/chapelwaite

Posted by TIMVISION on Friday, October 22, 2021

Come detto, siamo intorno al 1850. Dopo aver assistito, da piccolo, all’omicidio della madre per mano del padre, il protagonista Charles Boone (Adrien Brody) decide di non crescere sulla terraferma, e di viaggiare per mare, fino a diventare un Capitano che ha cresciuto la propria famiglia sull’acqua.

Alla morte della moglie, però, Charles decide di dare ai tre figli Honor (Jennifer Ens), Loa (Sirena Gulamgaus) e Tane (Ian Ho) una maggiore stabilità. Accetta così di andare a vivere con loro a Chapelwaite, una dimora che si trova poco distante dal villaggio di Preacher’s Corners, nel Maine, che ha ereditato dal cugino da poco scomparso.

ChapelwaiteLe voci intorno a Chapelwaite si legano a quella sulla famiglia Boone: secondo gli abitanti del villaggio, non solo la dimora sarebbe infestata o comunque portatrice di brutti presagi, ma i membri stessi della famiglia evidenziano una follia da cui è meglio stare alla larga. Charles è consapevole di queste voci, ed anche per questo anni prima aveva deciso di vivere per mare, lontano dalla civiltà.

Determinato a dare nuova vita alla segheria di famiglia ed portare maggiore prosperità a Preacher’s Corners, Charles si trasferisce così a Chapelwaite, ottenendo l’aiuto di Rebecca Morgan (Emily Hampshire), giovane donna laureata e figlia dell’uomo che fu avvocato della famiglia Boone tempo prima. Rebecca, nonostante l’opposizione della madre, diventa governante e tata dei tre figli dell’uomo.

Ma i villeggianti non gradiscono la presenza -o meglio, il ritorno-di un Boone: le discriminazioni non mancano, così come l’ansia di Charles di vedersi impazzire, seguendo le orme del padre. E quando inizia ad avere delle allucinazioni, la sua paura rischia di diventare una realtà.

Chapelwaite, il cast

Il cast di questa serie vede alla guida l’attore premio Oscar Adrien Brody, nei panni appunto del protagonista Charles Boone. Al suo fianco, Emily Hampshire, vista in Schitt’s Creek (era Stevie), qui interprete di Rebecca. Il cast vede la presenza anche dei tre giovani attori Jennifer Ens, Sirena Gulamgaus ed Ian Ho, che ricoprono il ruolo dei tre figli del protagonista.

Da citare anche la presenza di Eric Peterson (è Samuel Gallup), di Christopher Heyerdahl (è Jakub), di Julian Richings (è Philip Boone), di Steven McCarthy (è Stephen Boone) e di Gord Randas (Burroughs, il Ministero del villaggio).

Chapelwaite, recensione

ChapelwaiteContinua la tradizione degli adattamenti per la televisione dei romanzi di Stephen King. Chapelwaite, in realtà, è la trasposizione del racconto breve epistolare “Jerusalem’s Lot”, del 1978. Le atmosfere a cui King ci ha abituato ci sono tutte: prima dell’horror, lo spazio è anche riservato alla costruzione di personaggi che, in questo caso, devono vedersela con la paura dell’emarginazione e della discriminazione.

Chapelwaite cerca così di ricreare la stessa tensione narrativa del libro, riuscendoci in alcuni punti più che in altri. La serie riesce però a mettere sullo stesso piano sia la paura di diventare pazzo che scatena il protagonista, che quella delle azioni contro la famiglia da parte del villaggio.

L’ambientazione in un passato remoto, ricco di antiche tradizioni e misteri, così come quella in un piccolo villaggio fanno il resto. Chapelwaite diventa una serie ideale per avere qualche brivido in più durante Halloween e scoprire un racconto che sicuramente gli appassionati di King conosceranno, ma che magari non è noto a tutti.

Chapelwaite, quante puntate sono?

In tutto, gli episodi della miniserie sono dieci. TimVision mette a disposizione i primi cinque il 26 ottobre, mentre gli ultimi cinque saranno caricati martedì 2 novembre.