Caso Pipitone, minacce e insulti agli inviati di Ore 14 e La Vita in diretta: “Andatevene o vi uccido!” (video)

Mazara del Vallo, nervosismo durante la realizzazione dei servizi sul caso Pipitone: minacciati gli inviati di Ore 14 e La vita in diretta.

Mazara del Vallo da qualche mese è nuovamente tornata sulla bocca dei programmi di infotainment per la riapertura del caso riguardante la scomparsa di Denise Pipitone avvenuta nel settembre 2004. La pressione mediatica si è evidentemente re-innalzata facendo scoprire dei nervi tesi che a distanza di 17 anni fa comprendere quanto, ancora, la vicenda scuote la popolazione.

Una settimana fa a Chi l’ha visto una troupe è stata aggredita da un uomo visibilmente innervosito dall’avvicinamento di microfoni e telecamere: “Andatevene pezzi di m***a! Bast***i, schifosi! Via da qui“. Inviati e cameraman ovviamente non hanno potuto fare altro che scappare per evitare il peggio. Federica Sciarelli in studio aveva commentato: “Ovviamente sono solo poche persone di Mazara a fare così. Non è bello, perché i giornalisti stanno facendo il loro lavoro“.

Questa volta a non passare minuti tranquilli sono stati gli inviati di Ore 14 e La vita in diretta. Dopo aver chiuso la sua prima edizione, il programma condotto da Milo Infante ha riacceso le luci con degli speciali dedicati al caso Pipitone. Un inviato e il suo cameraman sono stati inseguiti da un uomo che è andato su tutte le furie:

Andatevene, dovete andarvene perché altrimenti io vi ucciderò. Mi avete stancato, dovete andare via da qui. Non mi importa nulla. Capite? Perché io vi ucciderò. Via da qui, ci avete stancato. Non ci credete che vi posso uccidere? Appena vi vedrò qui vicino arriverò, cavoli vostri. Io non ho nulla da perdere, vi avviso.

Il video che vedete di seguito è stato postato da Milo Infante che commenta: “Cercare la verità su Denise a Mazara può essere pericoloso. Aggredito l’inviato di Ore 14. Solidarietà e affetto al nostro Fadi. Ore 14 Rai2 è anche questo. Cercare in strada le notizie e ottenere botte e minacce

Cercare la verità su Denise a Mazara può essere pericoloso. Aggredito l’inviato di Ore 14. Solidarietà e affetto al nostro Fadi. Ore 14 Rai2 è anche questo. Cercare in strada le notizie e ottenere botte e minacce. Questo signore sarà denunciato anche se dice che non ha nulla da perdere. Sempre grazie invece a Mazara del Vallo e ai suoi fantastici abitanti che ci hanno accolto con affetto e disponibilità.

Posted by Milo Infante on Tuesday, June 15, 2021

Di questo ha parlato anche Alberto Matano nella puntata de La vita in diretta di oggi, 15 giugno. Non solo menziona la vicenda capitata alla troupe di Ore 14, un caso analogo è accaduto alla sua collega e inviata Lucilla Masucci e all’operatore che lavora con lei.

Una donna si rivolge alla giornalista dicendole che è pronta a spaccare la telecamera, un’altra persona si avvicina con intenzioni affatto pacifiche: “Con me neanche 50 poliziotti ce la fanno, mi volete fare diventare pazzo? Fuori, fuori da casa mia” lei prova a calmarlo e portarlo alla ragionevolezza: “Aiutami a capire perché reagite così” ma la risposta è agghiacciante: “Tu aiutami a non farti ammazzare quando esci fuori“.

 

Ultime notizie su Rai

Tutta la RAI su TvBlog.

Tutto su Rai →