Big Little Lies la terza stagione resta ancora un miraggio ma il creatore non la esclude del tutto

David E.Kelley torna a parlare di Big Little Lies spiegando come sia difficile riunire tutte le protagoniste sempre molto impegnate ma…

La terza stagione di Big Little Lies è uno di quegli argomenti di cui saltuariamente tutti parlano durante qualche intervista dal creatore David E.Kelley alle protagoniste come Nicole Kidman, ai vertici di HBO, fino agli spettatori, ancora divisi tra chi vorrebbe vedere nuovi episodi e chi si sarebbe limitato alla prima stagione.

Inevitabile per la serie che ha reso complessa la traduzione italiana del termine inglese limited series visto che l’italiano “miniserie” è troppo limitante per progetti che sempre più spesso vanno oltre il limite. Fortunatamente la coppia Nicole Kidman e David E. Kelley ha messo subito in chiaro come la straordinaria The Undoing (piccolo capolavoro in sei episodi già tutti su Sky e Now Tv) non avrà nuovi episodi ed è una miniserie a tutti gli effetti.

Per quanto riguarda Big Little Lies dopo aver sfondato l’argine con una seconda stagione che ha riportato in scena le protagoniste, oltre a Kidman, Zoe Kravitz, Reese Witherspoon, vi ha aggiunto Meryl Streep, ottenendo numeri incredibili con oltre 10 milioni di spettatori di media tra gli episodi sulle varie piattaforme, parlare di una terza stagione non è così assurdo.

E David E. Kelley, creatore dell’adattamento del romanzo di Liane Moriarty, mentre si gode il successo di Big Sky arrivato a 14.7 milioni di spettatori nei dati sui 35 giorni sulle diverse piattaforme (e a febbraio in Italia tra i titoli di Star su Disney+), apre un nuovo spiraglio sulla terza stagione di Big Little Lies. 

Non sono sicuro quanto sia realizzabile dal punto di vista logistico visto che tutti sono molto impegnati. Sicuramente non sarà qualcosa che si può fare nell’immediato. Ma in futuro, chissà.

L’autore che sta lavorando con Nicole Kidman anche in Nine Perfect Strangers, miniserie adattamento di un romanzo di Liane Moriarty per Hulu (che in Italia potremmo trovare su Star) ha poi spiegato come sia complesso trovare un periodo libero comune tra tutte le attrici coinvolte “Nicole Kidman ha cinque progetti a cui sta lavorando. Anche Reese Witherspoon è molto impegnata e Zoe Kravitz sarà Catwoman in Batman. Tutte sono molto impegnate“. Ma al tempo stesso Kelley ha sottolineato come tutti “amiamo i personaggi e lo show quindi nessuno ha rinunciato all’idea di tornare a lavorare insieme“.

Anche Nicole Kidman ha aperto alla possibilità di una terza stagione “Mi piacerebbe molto che si potesse fare. Ci sono ancora tante storie da raccontare e sono aperta a tutte le possibilità. Ci piace lavorare insieme, siamo molto legate. Ma ci dovrebbe essere una storia capace di lasciarci a bocca aperta“. E lo scorso autunno in un’intervista a Marie Claire Australia Nicole Kidman ha raccontato che David E. Kelley e Liane Moriarty le hanno presentato un’idea davvero interessante per la terza stagione.