Vi manca Vikings? Ci pensa Netflix con Barbari: ecco il trailer

Barbari è la nuova serie tedesca di Netflix, in uscita il 23 ottobre, e sarà ispirata ai fatti della battaglia di Teutoburgo

Mentre Vikings si avvia ad una conclusione (la seconda parte dell’ultima stagione dovrebbe andare in onda negli Stati Uniti nei prossimi mesi), ci pensa Netflix a trovare un degno erede al drama di History Channel. Ci prova con Barbari, un vero e proprio historical-action show, che la piattaforma di streaming on demand distribuirà nei Paesi in cui è disponibile dal 23 ottobre 2020.

Il trailer e la trama di Barbari

Proprio in avvicinamento alla data di rilascio della prima stagione della serie tv, Netflix ha pubblicato il primo trailer, che promette battaglie, scontri e dialoghi da saga epica. La produzione è tedesca (le lingue utilizzate per le riprese sono state tedesco e latino), creata da Jan Martin Scharf ed Arne Nolting.

La trama di Barbari ha un riferimento storico ben preciso: la battaglia di Teutoburgo del 9 d. C., che segnò una delle più clamorose disfatte dell’esercito romano durante la sua espansione. La battaglia, che si tenne nella Bassa Sassonia, portò all’annientamento di tre legioni romane ed ad una successiva guerra durata sette anni, alla fine della quale i romani stessi rinunciarono ad ogni tentativo di conquista della Germania.

Barbari seguirà gli eventi di quella battaglia, focalizzandosi però sul punto di vista delle tribù germaniche, offrendo così una prospettiva inedita su quest’episodio storico. In particolare, la serie seguirà le vite di tre giovani protagonisti, che si intrecceranno durante le vicende storiche narrate.

Vicende che ci porteranno a fare la conoscenza di Arminio (Laurence Rupp), un ufficiale delle truppe ausiliarie di Publio Quintilio Varo (interpretato dall’italiano Gaetano Aronica). Arminio, però, era anche segretamente a capo delle tribù germaniche dei Cheruschi, coloro che diedero del filo da torcere ai Romani.

In attesa dello spin-off di Vikings

Barbari
Barbari © Katalin Vermes

Barbarians è già stata definita la risposta di Netflix a Vikings (serie tv che tra l’altro fa parte del suo catalogo). Ma Netflix ha in già in mente di ampliare il mondo creato da Michael Hirst, con Vikings: Valhalla, spin-off ambientato cent’anni dopo la conclusione degli eventi narrati dalla serie madre.

Le riprese sono iniziate in Irlanda ad inizio mese, ma sono state subito sospese a causa di alcuni casi di Covid-19. Una volta accertato che si trattavano di falsi positivi, la produzione è ripartita.

Ultime notizie su Netflix

Netflix è il sistema di streaming online più diffuso al mondo (il servizio è accessibile in oltre 190 Paesi e ha già superato 74 milioni di clienti) , che dal 22 ottobre 2015 (data di presentazione alla stampa) è arrivato anche in Italia.

Tutto su Netflix →