Baltimora, Marecittà è l’Ep del vincitore di X Factor 2021: “Questo sono io, quello che ho vissuto fino ad adesso… domani chissà”

Intervista video a Baltimora, il cantante vincitore di X Factor 2021: il suo Ep d’esordio è “Marecittà”, ecco cosa ci ha raccontato

X Factor 2021 è stato vinto da Baltimora, cantante in squadra di Hell Raton in grado di trionfare durante la finalissima del talent show. Oggi, 11 marzo, è uscito “Marecittà” (Columbia Records/Sony Music Italy), l’Ep d’esordio del cantautore, disponibile in streaming e digital. Il suo primo lavoro discografico contiene 7 tracce interamente prodotte dall’artista stesso, tra cui l’omonimo singolo che dà il titolo all’EP e che è in radio a partire da oggi, venerdì 11 marzo.

A soli vent’anni, con il suo primo Ep, Baltimora dà forma al suo mondo interiore, ai brani scritti in questi anni di formazione, nati nella sua cameretta con gli occhi puntati sull’orizzonte blu tra cielo e Mar Adriatico, e tenuti nel cassetto per moltissimo tempo, che portano ora anche il segno delle intense emozioni provate sotto le luci dei riflettori.

“‘Marecittà’ parla di me, di come vivo le cose. C’è una linea di malinconia che attraversa tutte le canzoni e c’è tutta l’innocenza di una produzione che non ha pensieri, non ha regole, sincera. Ho volutamente raccolto questi pezzi diversi di un puzzle del mio passato, che nell’insieme, dopo aver completamente rivisto tutta la produzione, con anche l’aiuto di Simone Privitera, hanno ora uno stesso filo conduttore che li lega, un senso comune”.

Abbiamo intervistato Baltimora in occasione del rilascio del suo Ep, parlando della sua esperienza a X Factor e di molto altro ancora.

Marecittà il titolo del tuo nuovo singolo e del tuo Ep, in uscita oggi, 11 marzo. Ci racconti la genesi del tuo lavoro, dall’Ep al brano omonimo?

L’Ep nasce dalla necessità di parlare di me, della mia città. Sono tutte canzoni che ho scritto ad Ancona, città da dove vengo. Parlano di esperienze vissute, persone incontrate e perse, intraviste di sfuggite o storie che mi sono immaginato, che ho visto o che mi hanno raccontato. Volevo raccoglierle in un progetto che potesse essere la mia presentazione: questo sono io, quello che ho vissuto fino ad adesso, domani chissà. La canzone Marecittà è un riassunto di tutto questo, ancora più incentrata su Ancona e molte parti che porto nel cuore. Ciò che mi dà la mia città non me lo dà nient’altro, sentivo la necessità di incorniciarlo così.

Hai aspettato un po’ di mesi per pubblicare questo Ep. La tua scelta di aspettare è stata voluta?

Sì, è stata una scelta basata su tante cose. Amo le cose fatte bene, per farle bene c’è bisogno di tempo. Sono brani che avevano la loro forma iniziale ma avevano il bisogno di essere lavorati, rifiniti per essere pubblicati in una situazione importante come il mio primo Ep. Fare qualcosa di fretta avrebbe penalizzato me, le canzoni e di sicuro non sarebbero state all’altezza delle mie aspettative. E’ importante fare quello che amo e qualcosa di cui posso andare fiero, come questo Ep.

Questa tua maturità si è vista durante X Factor. Hai raccontato di aver lavorato dietro le quinte fino a quando hai scelto di metterti in gioco in prima persona, proprio nel talent show. Come vedi il bilancio di questi mesi e la tua esperienza nel programma? Cosa ti ha spinto a metterti in gioco?

Non ho mai pubblicato mie canzoni, che ho sempre scritto, perché non le ritenevo all’altezza. Non per paura di un giudizio o di un pessimo risultato. Ho bisogno di sentirmi sicuro di quello che faccio. Quando poi lo sono, non c’è nessuno che può buttarmi giù. Sono orgoglioso di queste canzoni, di questo progetto ed è quello che conta per me. Non essendo certo della mia musica fino a qualche tempo fa, non ho mai sentito la necessità di pubblicarla non ritenendola all’altezza. Ho deciso di mettermi in gioco perché sono contento di quello che faccio.

Eri in squadra con Hell Raton. Cosa ti ha trasmesso come coach? Siete rimasti ancora in contatto?

Lui a X Factor mi ha insegnato una cosa molto importante, come si lavora da professionisti e come si approccia alla musica dall’interno in maniera seria e lavorativa. La musica è un lavoro e va trattata come tale. Questa cosa ci ha accomunato fin da subito. Siamo rimasti in contatto da amici, non da colleghi, è capitato di vedersi in diverse occasioni e spero ascolterà l’album.

Con Baltimora abbiamo parlando anche del tour in partenza a maggio 2022 e dei suoi prossimi progetti. Potete vedere la video intervista integrale qui sotto.

Baltimora è pronto a esibirsi live con il “Baltimora Live Tour 2022”, il suo primo tour, in partenza a maggio 2022. Questo il calendario aggiornato dei tre appuntamenti confermati finora: il 10 maggio a Roma al Largo Venue, il 13 maggio al Mamamia di Senigallia (AN) e il 15 maggio a Milano presso la Santeria Toscana. Biglietti e info disponibili su www.vivoconcerti.com.

L’artista, inoltre, interpreta un cameo nella versione italiana del nuovo film Disney e Pixar “Red”, in streaming su Disney+ da venerdì 11 marzo: Baltimora ha prestato la voce nei dialoghi del personaggio di Tae Young, componente dei 4*Town, la prima boy band di Pixar per cui la protagonista Mei e le sue amiche condividono una vera e propria ossessione.

 

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →