Avanti un altro, tutte le novità in tempo di covid. In programma anche una decina di speciali in prima serata

RETROSCENA – Avanti un altro torna nel 2021. Le registrazioni sono cominciate a ottobre. Pubblico separato e con mascherine, nessun contatto e facce nuove

Avanti un altro c’è. Il game show che più degli altri ha fatto della presenza del pubblico in studio il suo punto di forza tornerà in onda con gli spalti pieni. Niente porte chiuse, insomma, nonostante le evidenti e comprensibili limitazioni, causa covid, che graveranno sul programma condotto da Paolo Bonolis.

Le registrazioni della nuova stagione sono cominciate a fine ottobre e si sono momentaneamente interrotte. Primi giorni di disorientamento inevitabili, con una macchina che, ad ogni modo, ha ripreso a carburare col passare del tempo. Ad oggi per la fascia preserale sono stati confezionati una quarantina di episodi su un totale di circa ottanta. A questi si aggiungeranno altri 10-15 speciali che andranno in onda in prima serata. Non si dovrebbe pertanto arrivare alle 120 puntate complessive di cui si era originariamente parlato.

Va sempre ricordato che nel magazzino di Mediaset ci sono ancora i cinquanta appuntamenti del passato inverno mai trasmessi per decisione di Mediaset, che preferì affidarsi alle repliche fin dall’inizio del lockdown.

Come già detto, ad andare prima in onda dovrebbero essere le nuove puntate, per poi in seguito recuperare le vecchie, prive di accorgimenti e riferimenti al coronavirus, che verrebbero a quel punto proposte in un periodo in cui – si spera – l’emergenza pandemica sarà stata superata.

Ma come sarà il nuovo Avanti un altro? Innanzitutto il pubblico – ridotto e super controllato – indosserà le mascherine e sarà separato da barriere di plexiglas. Separazione che interesserà pure Bonolis e Luca Laurenti che in ogni caso continueranno a sedere uno di fianco all’altro.

Per forza di cose si eviteranno i contatti fisici. Banditi gli abbracci, i balli, le consegne di cibo e le invasioni di campo in occasione dell’ingresso del ‘bonus’. Quest’ultimo, assieme alla ‘bonas’, non potrà avvicinarsi ai concorrenti, rimanendo a distanza di sicurezza.

Nel pubblico capiterà di rivedere ciclicamente le stesse facce e non solo perché si confezionano due puntate al giorno. Tra divieti di spostamenti tra regioni e volontà di monitorare il più possibile i presenti, infatti, si sta optando per la riconvocazione di persone già ‘monitorate’. Un aspetto cavalcato da Bonolis che ci ironizza su al momento dei saluti, annunciando l’arrivo dei presenti da città improbabili. Per quanto riguarda i concorrenti, anche loro hanno seguito le direttive dei Dpcm autunnali.

Infine, si segnalano due new-entry nel ‘salottino’: un ‘cerco moglie’ e un play boy anni ’60, oltre a due ragazze rappresentanti del nord e del sud che pongono domande a tema.

(Foto da Facebook)

Ultime notizie su Avanti un altro

Avanti un altro è il game show in onda dalle 18.

Tutto su Avanti un altro →