American Gigolò diventa ufficialmente una serie tv: Jon Bernthal il “Richard Gere” di Showtime

Showtime ha ordinato i primi 10 episodi per la serie creata da David Hollander di Ray Donovan

La lavorazione è stata lunga ma adesso è arrivata l’ufficialità: Showtime ha ordinato la serie tv di American Gigolò, reboot contemporaneo del film omonimo con Jon Bernthal (tra gli storici protagonisti di The Walking Dead ma visto anche nei panni di The Punisher) come protagonista prendendo, di fatto, il posto di Richard Gere.

Paramount Tv, produttrice del film del 1980 e parte del gruppo ViacomCBS come il canale cable Showtime, sta lavorando a un progetto seriale diAmerican Gigolò dal 2014 quando coinvolse Jerry Bruckheimer nello sviluppo. Nel 2016 è entrata in scena Showtime con il coinvolgimento di Neil LaBute come sceneggiatore. Ma il progetto ha iniziato a passare per mani diverse fino ad arrivare in quelle di David Hollander (Ray Donovan) e Jon Bernthal. Prodotto con Jerry Bruckheimer Television, nel marzo 2020 Showtime ne ha ordinato il pilot ma poi sappiamo che anno è stato il 2020.

Il nuovo American Gigolò sarà una rilettura contemporanea del film, con Bernthal nei panni di Julian Kaye che incontriamo quindici anni dopo il suo arresto per omicidio, mentre fatica a ritrovare uno spazio nell’industria del sess0 di oggi di Los Angeles. Ma Julian ha anche un altro obiettivo, vuole a tutti i costi cercare di scoprire chi lo ha incastrato mandandolo in prigione e spera anche di riuscire a ricongiungersi con il suo vero e unico amore, interpretato da Gretchen Mol.

Gary Levine, presidente dell’Intrattenimento di Showtime Networks ha elogiato l’interpretazione di Bernthal che l’ha spinto a ordinare la serie “se ancora non siete stati sedotti da Jon Bernthal preparatevi, si mangia lo schermo con la sua interpretazione tormentata, complicata seducente del personaggio“.

Nel cast della serie tv ordinata in 10 episodi e in arrivo prossimamente troviamo anche Rosie O’Donnell nei panni della detective Sunday della omicidi, Lizzie Brocheré sarà Isabelle una ragazza che lavora nel porn0, Gabriel LaBelle sarà una versione giovane di Julian, Leland Orser sarà Richard Stratton un miliardario mentre Wayne Brady sarà la guest star Lorenzo miglior amico e mentore di Julian.

Bernthal sarà anche su HBO in We Own this City una miniserie creata da David Simon, George Pelecanos ed Ed Burns che, tratta dal libro di Justin Fenton, racconterà il 6 episodi ascesa e caduta della task force della polizia di Baltimora nata per fermare il traffico di armi. Al momento non è chiaro quale tra le due produzioni sarà girata prima da Bernthal.

Fonte Variety