• Tv

Dopo la Champions Amazon si prende anche la Serie A?

Amazon starebbe pensando di fare un’offerta per acquisire i diritti tv del campionato di calcio di Serie A. Ecco qual è la situazione

Dopo essersi assicurato in esclusiva le migliori 16 partite del mercoledì di Champions League, Amazon starebbe meditando se entrare anche nel mercato dei diritti tv della Serie A. Un tema, questo, che nei prossimi giorni dovrebbe arrivare ad un punto di svolta. Il 26 gennaio, infatti, scade il termine per presentare le offerte per i diritti tv domestici da cui si attendono 1,15 miliardi di ricavi annui, 177 milioni in più di quanto assicurano Sky e Dazn nel triennio in corso.

Il problema più urgente per i club, considerato il momento di incertezza per la pandemia di coronavirus, è reperire liquidità dopo la riduzione dei proventi da stadio e sponsor di almeno mezzo miliardo. Per l’asta per le trasmissioni all’estero del campionato di Serie A sono arrivate 49 offerte, 14 presentate da intermediari e 35 da broadcaster. Secondo indiscrezioni di stampa, però, le offerte non raggiungerebbero le cifre dello scorso triennio, quando furono pagati 1050 milioni.

Ricordiamo che per il triennio 2021-2024 della Champions League, oltre ad Amazon (17 partite in tutto), ci sono in campo Sky e Mediaset. La prima si è conquistata i diritti tv per 121 partite (tutte pay in streaming e sul satellite), mentre la seconda si è portata a casa i diritti tv (non è ancora ufficiale, ma è praticamente certo) delle 16 gare del martedì e della finale della più prestigiosa competizione europea per club. E poi degli altri 104 match, da distribuire però solo in streaming a pagamento. Secondo quello che scrive Italia Oggi, le destinazioni potrebbero essere una piattaforma da costruire ex novo tutta dedicata alla Champions o Mediaset Play. Oppure, e questo lo aggiungiamo noi, Mediaset Play Plus, la nuova piattaforma del Biscione che offre la possibilità di accedere a contenuti e servizi aggiuntivi con una sottoscrizione e un contributo mensile (tra i 3 euro e i 5 euro, per il momento).

Già nelle prossime ore, probabilmente, la situazione diritti tv del calcio dovrebbe farsi un po’ chiara.

I Video di TvBlog