Abito da sposa cercasi: che fine ha fatto Randy Fenoli? Ecco tutto ciò che sappiamo di lui

Patron di Abito da sposa cercasi, Randy Fenoli continua a lavorare come consulente d’immagine. Ecco ciò che sappiamo di lui.

Ricorderete anche voi il celebre Randy Fenoli, protagonista indiscusso delle prime edizioni americane di Abito da sposa cercasi, titolo originale Say Yes to the Dress! per molti anni in replica su Real Time. Lo show, edito da TLC e approdato anche in Italia con diversi spin-off quali quello in rotazione televisiva proprio in queste ultime settimane, Abito da sposa cercasi: Puglia, ha portato anche in Italia alla fama il celebre stilista e appassionato di moda Randy Fenoli, ed è anche per questo che vorremmo tornare a parlarvene oggi. Ebbene, oggi vorremmo raccontarvi che fine abbia fatto Fenoli aggiungendo inoltre qualche curiosità sul suo passato. Ecco allora tutto quello che abbiamo scoperto su di lui.

Come certo ricorderete, Randy Fenoli era la punta di diamante del Kleinfeld’s Bridal, tra gli Atelier di Abiti da Sposa più famosi di tutta New York. Ad oggi, però, di che cosa si occupa Randy e che fine ha fatto? Con numerosi anni di esperienza alle spalle, Randy Fenoli, da sempre coinvolto nel mondo del design degli abiti da cerimonia, avrebbe non pochi scheletri nell’armadio. La sua non sarebbe affatto stata un’infanzia semplice e anche per questo probabilmente sarebbe cresciuto con una spiccata sensibilità capace di caratterizzarlo sin da piccolino. Soltanto qualche mese fa, in un’intervista rilasciata dallo stesso Randy a IrieDiva, il celebre volto di Abito da sposa cercasi raccontava:

“Sono nato e cresciuto in una fattoria ma mio padre era abbastanza aggressivo e abusava di noi. Pregavo ogni giorno di poter scappare da lui e da quella fattoria”.

Randy Fenoli ha anche spiegato a IrieDiva che non rimpianga nulla del suo passato, poiché proprio grazie ad ogni esperienza vissuta è riuscito a formarsi e a diventare l’uomo per bene che è oggi. Ed è sempre grazie alla sua famiglia e in particolar modo a sua madre che all’età di 9 anni si avvicinerà al mondo del Wedding e della moda, come spiegato sempre dallo stilista a People South Africa:

“Mia madre quando avevo 9 anni comprò una macchina da cucire, io ero affascinato da quella macchina da cucire, cercavo di avvicinarmici sempre. Una mattina mia madre andò a lavoro e nonostante si fosse raccomandata che stessi lontano dalle sue forbici da sarta, dalle sue stoffe e dalla sua macchina da cucire… Io non l’ascoltai e iniziai a mettermi all’opera creando più o meno il primo abito della mia vita”.

Una passione, quella di Randy, che lo porterà molti anni dopo a diventare protagonista dello show Abito da sposa cercasi, ma non solo. Prima di diventare designer, infatti, Randy avrebbe cambiato più lavori, anche e soprattutto per cercare la sua strada:

“Il mio primo lavoro è stato come cassiere in uno di quei mini market che si trovano nelle stazioni di benzina. Ero molto bravo, sapevo gestire il mini market molto bene e presto mi promossero facendomi aprire un mini market in una stazione di benzina molto più grande” ha spiegato il volto di Abito da sposa cercasi sempre a People South Africa.

Randy avrebbe anche vinto un concorso di bellezza nel 1990, conquistando la fascia di Mister Gay America, e si sarebbe poi laureato presso l’Università FIT di New York City, il Fashion Institute of Technology della Grande Mela, debuttando ufficialmente in qualità di giovane professionista nel mondo della moda. Ad oggi Randy Fenoli continua a lavorare come consulente d’immagine e come consulente per alcuni stilisti di abiti da sposa. Le donne e la moda femminile continua ad essere principale argomento del suo lavoro. Abito da sposa cercasi, negli States, dopo più di 10 stagioni si è concluso ufficialmente qualche anno fa.