Mara Venier a Buona Domenica: il ritorno mancato in tv e i malumori con Baudo

Non ne potevamo più, della Mara Venier trasfigurata dalla luna di miele e dall’interminabile periodo sabbatico. Nelle ultime apparizioni catodiche della conduttrice, da Markette a Conversando passando per Le Invasioni Babariche, ci aveva offerto di lei un’immagine buonista, allergica alle diatribe catodiche e quasi disinteressata alla disoccupazione forzata. Ci voleva l’ospitata a Buona Domenica (filmato)

venier zanicchiNon ne potevamo più, della Mara Venier trasfigurata dalla luna di miele e dall’interminabile periodo sabbatico. Nelle ultime apparizioni catodiche della conduttrice, da Markette a Conversando passando per Le Invasioni Babariche, ci aveva offerto di lei un’immagine buonista, allergica alle diatribe catodiche e quasi disinteressata alla disoccupazione forzata. Ci voleva l’ospitata a Buona Domenica (filmato) per risvegliare in lei il suo primo amore: il dì di festa passato in tv.

Mara Venier, a dispetto dell’inclemenza del sottoscritto, resta la signora della domenica. Il suo stesso ingresso in studio, in un giorno rosso del calendario, è acclamato dal calore delle vecchiette che implorano il suo ritorno sugli schermi. E’ buffo come personaggi come lei siano assolutamente ordinari quando timbrano il cartellino, mentre si caricano di un alone mitologico quando qualcun altro soffia loro la poltrona. E’ il nostalgismo dell’Italia televisiva che ci porta costantemente a rimpiangere chi se ne va per martoriare chi resta. E Mara, ora, è nell’immaginario collettivo la professionista che non lavora più, mentre ben altre sgallettate trovano ampio spazio sulla tv di stato.

Eppure, vita coniugale a parte, la conduttrice non è rimasta insensibile all’opportunità di tornare in pista. Dopo la breve parentesi di riconciliazione con la Rai, segnata dal Concerto di Natale, ha avviato una trattativa con Fabrizio Del Noce per condurre un nuovo show al martedì sera, a partire da fine aprile. L’ipotesi, come raccontato nel salotto di Paola Perego, è sfumata per basso budget (verrebbe da chiedersi perché una sovraesposta Balivo condurrà Dimmi la verità, forse per basso costo?), ma smentirebbe i cattivi rapporti tra lei e il direttore di Raiuno.

Le sorprese non finiscono qui. A una provocazione di Iva Zanicchi, pronta ad ammettere di essere istigata dagli autori, su chi butterebbe dalla torre tra Baudo e Giletti, la Venier ha fatto con decisione il nome del primo. Mara, infatti, ha sempre ritenuto Pippo un amico – hanno lavorato insieme nel progetto di quiz corale Luna Park, oltre a dividersi più di recente il contenitore domenicale – ma lui l’avrebbe delusa negli ultimi mesi.

Tutta la sua gratitudine va, invece, a Don Mazzi presente in studio (tra lui, De Luca e la Zanicchi pare la succursale dell’Arena di Giletti di qualche anno fa), che avrebbe caldeggiato il suo nome nel cast di Domenica In. Nella prima edizione da lei condotta, serviva all’inizio una presenza femminile di contorno, assieme a Luca Giurato e Monica Vitti, per condurre i giochini telefonici, ma pian piano il suo ruolo si è allargato fino a renderla l’incontrastata padrona di casa. Lei stessa ha, poi, ricordato, di venire da un programma flop del pomeriggio, Ore di punta, con Federico Fazzuoli, e di aver trovato in Domenica In la sua occasione di riscatto.

La sua carriera resterà, in fondo, eternamente ancorata a uno dei marchi storici della prima rete di stato. La domanda di chiosa è dunque d’obbligo: vorreste ritrovarla alla consueta plancia di comando l’anno prossimo?

Si ringrazia il puntualissimo Hit per la realizzazione del montaggio a seguire, contenente i punti salienti dell’intervista.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Domenica In

Domenica In è la trasmissione-fiume, mix di varietà, cronaca e costume, della domenica pomeriggio di RaiUno.

Tutto su Domenica In →