Jericho cancellato dalla Cbs

Ormai è certo: l’episodio di “Jericho” in onda martedì prossimo sulla Cbs sarà l’ultimo. Si conclude così una delle serie dalla produzione più sofferta, ma che allo stesso tempo ha trovato nei fan la forza e la tenacia per provare a resistere alle logiche di mercato della rete.Già l’anno scorso gli ascolti non avevano convinto

Jericho 2Ormai è certo: l’episodio di “Jericho” in onda martedì prossimo sulla Cbs sarà l’ultimo. Si conclude così una delle serie dalla produzione più sofferta, ma che allo stesso tempo ha trovato nei fan la forza e la tenacia per provare a resistere alle logiche di mercato della rete.

Già l’anno scorso gli ascolti non avevano convinto la Cbs, che aveva deciso di sospendere il telefilm dopo 22 puntate. Sono però servite le 20 tonnellate di noccioline inviate alla produzione da migliaia di fan per far scoppiare il “caso Jericho”, e riaprire le porte per una seconda stagione.

Seconda stagione che è andata in onda, seppure costituita da soli 7 episodi, da febbraio. La speranza dei fan, però, come spesso avevano anche dichiarato dal network, era che gli ascolti diventassero sufficientemente validi per far proseguire la serie con altre puntate ed una terza stagione. Non è stato così, come ha dichiarato il presidente di Cbs Nina Tassler:

“Senza dubbio, ci sono telespettatori appassionati che seguono questo programma, noi ci auguravamo semplicemente che ce ne fossero di più. Ringraziamo i fan tenaci per aver mantenuto in vita fino ad oggi lo show, ed un eccezionale gruppo di produttori, cast e tecnici la cui creatività ha portato a realizzare una seconda stagione d’alta qualità e convincente. Siamo orgogliosi dello sforzo di ognuno di loro”.

Partita con 7 milioni di telespettatori, l’audience nelle settimane è calato, assestandosi attorno ad una media di 5 milioni e mezzo di persone che seguivano le vicende della cittadina sopravvissuta ad un misterioso attaccato nucleare: troppo pochi per andare avanti.

Già nell’aria, comunque, c’era la sensazione che questi episodi sarebbero stati gli ultimi. Per la settima puntata finale, sono stati infatti girati due finali diversi: uno che avesse un cliffhanger (un “finale aperto”) che avrebbe sfociato, se non in una terza stagione, almeno in altri episodi per la seconda serie; un altro, invece, che chiuderà definitivamente la storia, anche se gli addetti ai lavori sostengono che non sia un finale definitivo.

D’altra parte, se gli alti costi di produzione rendono improbabile che il telefilm passi su una rete via cavo, la storia di questo show e di chi l’ha seguito con passione ha dimostrato che c’è sempre un’ultima speranza. Chissà se, dopo le noccioline, i fan si inventeranno qualcos’altro…

[Via The Hollywood Reporter]