Nomine Rai: Giancarlo Leone a Rai1 ed uno fra Antonio Campo Dall’Orto e Angelo Teodoli a Rai2 ?

Nomine Rai: Ecco i nomi che circolano attualmente per Tg1, Rai1 e Rai2

di Hit

Niente pressioni. Niente tagli lineari. Stop alle consulenze di ex dipendenti Rai congedati. Fiducia nel Sanremo di Fazio. Giù ai compensi delle star e niente polemiche pubbliche fra dirigenti, i panni sporchi si lavano in casa. Testa bassa, decisionismo e idee ben chiare: è il direttore generale Luigi Gubitosi che parla e nei corridoi di viale Mazzini si discute di quel che succederà domani. Per domani s’intende quello che in realtà sta già accadendo in azienda, perché la linea del nuovo capo della Rai è già piuttosto chiara: testa bassa e pedalare e assolutamente tutti quanti nella stessa direzione. Stop alle correnti, stop ai favori a questo e quello. D’altronde come lo stesso Gubitosi afferma :

“Quando ricevetti l’incarico da Monti dissi che avrei scontentato tutti allo stesso modo”

E così probabilmente sarà. Il prossimo step sono le nomine certamente. Al Tg1 c’è una fila lunga quanto la Salerno-Reggio Calabria. Si va dagli interni Fabrizio Ferragni, Monica Maggioni, poi c’è il direttore del Giornale Radio Antonio Preziosi, uno molto abile nelle pubbliche relazioni. Quindi i soliti noti “esterni” Mario Orfeo e Roberto Napoletano. Mentre sembra sia davvero tramontata la candidatura, durata un estate, di Lilli Gruber. Il tutto verrà deciso entro la fine dell’anno, entro cioè la scadenza del contratto dell’attuale capo del Tg1 Alberto Maccari.

Ma di certo le nomine non si fermeranno al Tg1, verranno quasi sicuramente sostituiti gli attuali direttori delle prime due reti. Mauro Mazza dovrebbe lasciare la poltrona da direttore di Rai1, del resto lo ha detto anche lui stesso recentemente di essere prima un giornalista e poi un direttore “pro-tempore” della prima rete della Rai. Al suo posto, secondo i rumors che abbiamo raccolto, dovrebbe andare Giancarlo Leone. L’attuale capo della divisione intrattenimento del resto è stato tante volte in passato ad un passo dalla poltrona di direttore di Rai1, incarico che poi ha regolarmente declinato, ma stavolta potrebbe essere la volta buona per il grande passo.

La direzione intrattenimento è stata certamente una buona palestra ed ora potrebbe essere l’ultima chiamata per andare a dirigere l’ammiraglia del servizio pubblico, per il ciclo “o adesso a mai più”. La struttura intrattenimento potrebbe essere poi accorpata alle reti, mentre per la seconda rete torna in voga un nome che abbiamo già fatto in passato, quello cioè di Antonio Campo Dall’Orto, accanto al quale ci sarebbe anche la candidatura di una vecchia volpe della Rai, vale a dire Angelo Teodoli, già uomo macchina a Rai1 durante la direzione di Fabrizio Del Noce ed attuale capo dei palinsesti. A Rai3 dovrebbe rimanere Antonio Di Bella, ma attualmente la Rai è un magma in continuo movimento e per questo motivo non ci stupiremmo se i nomi poi alla fine siano totalmente differenti rispetto a quelli che stanno circolando in queste ore. Una cosa è comunque certa, se la Rai è attualmente un magma, il vulcano ha un nome: Luigi Gubitosi.

Ultime notizie su Luigi Gubitosi

Luigi Gubitosi, indicato da Mario Monti come nuovo direttore generale della Rai.

Tutto su Luigi Gubitosi →