Chi fermerà la musica (e il quiz)

Dopo l’overdose da fiction e reality, per non parlare dei talent show fatti con lo stampino, sulla tv generalista – come preventivato da tempo – sbarca il quiz d’importazione in prime time. A inaugurare questo trend in Rai (a Mediaset lo si era sperimentato un tempo con Chi vuol essere Miliardario, per poi testare i

the singing bee chi fermerà la musica pupoDopo l’overdose da fiction e reality, per non parlare dei talent show fatti con lo stampino, sulla tv generalista – come preventivato da tempo – sbarca il quiz d’importazione in prime time. A inaugurare questo trend in Rai (a Mediaset lo si era sperimentato un tempo con Chi vuol essere Miliardario, per poi testare i nostrani Fattori C e Cultura Moderna Slurp) è una doppietta che imperverserà per due sere di fila sulla prima rete di stato (ormai agli ultimi fuochi, con il lungo Natale fuori periodo di garanzia alle porte).

Si parte giovedì sera con lo Speciale Soliti Ignoti, sulla falsariga della staffetta andata in onda a settembre per il cambio della guardia con Affari Tuoi. Il fortunato quiz estivo torna con 4 speciali in prima serata, in attesa della promozione a gennaio al posto dei pacchi (e Canale 5 gli controprogramma momentaneamente La figlia di Elisa, in attesa del preventivato passaggio al mercoledì post-Isola).

Ma la vera novità arriva venerdì sera con Chi fermerà la musica, un programma nuovo di zecca che vede scommettere nuovamente su Pupo al timone di un quiz. Trattasi di un numero zero ispirato al format americano The Singing Bee, ovvero l’ape canterina, in onda sulla rete Nbc. Il gioco prevede tre manche che coinvolgeranno 12 concorrenti, sei uomini e sei donne. Un’orchestra eseguirà brani famosi, dei quali i partecipanti alla trasmissione dovranno conoscere perfettamente il testo. Non è necessario cantare bene, quindi, ma avere soprattutto una buona memoria.

Ma gli esperimenti in materia non finiscono qui. Come dichiarato in anteprima da Luca Tiraboschi, anche Italia 1 ha in serbo una versione del Karaoke un po’ speciale, presentata da Amadeus reduce dal successo di Music Farm 1. In questo caso – precisa lo stesso direttore di rete – “va avanti chi canta bene un brano”. La collocazione sarà ancora una volta unica, presumibilmente una strenna natalizia a scopo rodaggio.

E poi, ancora, non mancheranno le novità in access prime time, dal ritorno (fissato per il 10 dicembre) de La Ruota della Fortuna targata Enrico Papi (di cui ha fornito ampie anticipazioni Debora) al debutto di Pyramid su Raidue, dal 3 dicembre su Raidue con Enrico Brignano e Debora Salvalaggio.
Nel preserale di Canale 5, invece, è prevista dal 10 dicembre la rentrée di 1 contro 100, che farà riposare il buon Gerry Scotti nel periodo libero dalle garanzie commerciali.