Torna Very Victoria, lo show delle icone

Very Victoria (Cabello), un nome una garanzia. La conduttrice irriverente portata a battesimo da Mtv torna al timone di Very Victoria, la cui nuova edizione è al via da stasera, alle 22.35, sulla rete di sempre. Per riassumere in uno slogan questo programma, godibile quanto basta e senza troppe pretese, potremmo definirlo lo show delle

very victoria cabelloVery Victoria (Cabello), un nome una garanzia. La conduttrice irriverente portata a battesimo da Mtv torna al timone di Very Victoria, la cui nuova edizione è al via da stasera, alle 22.35, sulla rete di sempre.
Per riassumere in uno slogan questo programma, godibile quanto basta e senza troppe pretese, potremmo definirlo lo show delle icone.
L’intento della sua geniale ispiratrice è di destrutturare la classica intervista ingessata al personaggio-testimonial di turno, mettendolo simpaticamente in imbarazzo con curiosità improbabili e aneddoti da intenditori.
L’approccio della nostra anchorwoman è più quello della fan maniacale o della telespettatrice pluri-informata, anziché della padrona di casa inamidata e vincolata alla scaletta.
E’ così che la Cabello fa rivivere il mito delle grandi dive di ieri come delle imperanti starlette di oggi, con un giusto mix tra rispetto reverenziale e autentica voglia di giocare.
A chi verrebbe in mente se non ai veri telemaniaci di far recitare ad Ambra una scena di Favola, o di far decretare alla Cuccarini il più bravo ballerino tra tre fan alle prese con le sue storiche coreografie?
Da questa sera la Cabello continua la sua ricerca sfrenata dei’ fenomeni’, tra nostalgia retrò e novità di nuova generazione, con un’ospite a suo modo unica e inimitabile: Valeria Marini.
Nella prima puntata di Very Victoria la vedremo sfoggiare un provocante completo intimo della nuova collezione firmata da Valeriona. In più, come anticipato dal Sorrisi e Canzoni Tv, la Cabello si troverà a difendersi da una surreale gaffe della showgirl, che le chiederà notizie sulla sua bimba (mentre lei non ha figli) incalzandola insistentemente sulle gioie della maternità. Un argomento non troppo gradito alla spumeggiante Victoria, reduce dalla rottura con il noto artista Maurizio Cattelan.
Domani sarà la volta, invece, di Sandra Milo e Cristiana Capotondi, due talenti diversi della recitazione di ieri e di oggi pronti a sottoporsi al vaglio dissacratorio dell’intervistatrice.

Tra i progetti futuri della presentatrice, c’è un programma sulla rete affiliata La 7, sempre nel suo stile. Mentre di questi tempi si sente di candidarsi alla conduzione di un varietà, peraltro in imminente partenza:

“Quasi quasi vorrei rispondere a un annuncio che scorre in sovrimpressione su La 7 in questi giorni. Gianni Boncompagni sta cercando una ragazza pazzesca, intelligente, colta, mozzafiato, possibilmente santa. Che dite, mi presento al casting?”.

Peccato che, a forza di celebrare personaggi famosi e miti di culto, la Cabello sia stata definita dal noto pigmalione “troppo diva per i suoi gusti”.
Ma Victoria se ne farà simpaticamente una ragione. In fondo, è il prezzo da pagare quando, oltre a condurre un programma che vive di celebrità riflessa, ci metti molto della tua personalità.
Basta guardare la nuova sigla cinese già annunciata nel promo per non poter che innamorarsi dei suoi ‘deliri di creatività’.