Pechino Express 2014, Costantino Della Gherardesca: “Concorrenti freak, molto squilibrati”

Il conduttore della terza edizione del reality game di Rai 2 parla del programma e delle otto coppie che compongono il cast.

di

Costantino della Gherardesca ha parlato della terza edizione di Pechino Express in un’intervista rilasciata a Chiara Mafioletti de Il corriere della sera: il cicerone dell’adventure reality game che andrà in onda dall’8 settembre su Rai 2, dopo aver assicurato che il programma quest’anno sarà molto più divertente dello scorso anno, ha ironicamente spiegato come è stato scelto il percorso di diecimila chilometri:

Il direttore Teodoli ha dato piena libertà. Il mio primo obiettivo era correggere una cosa che non mi è piaciuta della scorsa edizione: mi sono fatto fisicamente più male io e ho avuto più incidenti rispetto ai concorrenti. Non è possibile… avevo pensato a una rotta spaventosa tra il Bangladesh e Calcutta. Non si è potuto. Ma abbiamo rischiato la Bolivia e la Patagonia in inverno: lo chiedevano i produttori del Belgio, ma c’è stata una ribellione totale che comprendeva me. Come potevano pensare di farci fare il programma con i concorrenti in piumino verso il Polo Sud tra le nevi orizzontali e le bufere?

Scartata l’opzione Bolivia e lasciata in stand-by quella sognata dell’Arabia (“In una prossima edizione mi piacerebbe attraversare i Paesi arabi per mettere in prospettiva la xenofobia e il razzismo degli italiani. Non per buonismo, ma perché credo che ci affossi economicamente e culturalmente“), si è scelto di far percorrere ai concorrenti un percorso che si districa tra Birmania, Malesia, Singapore e Indonesia. A proposito delle otto coppie il conduttore si dice soddisfatto:

Sono tutti dei freak, molto squilibrati.

Di alcuni concorrenti Costantino ha già una propria opinione: Eva Grimaldi “fa morire dal ridere”; Clementino ha “un forte problema di deficit d’attenzione: non approfondisce nulla ma segue tutto, è un simbolo della nostra epoca”; Alessandra Angeli, detta Angelina, è una transessuale professionista, truccatrice che lavora nella moda. Sui motivi che hanno spinto la produzione a sceglierla (sarà una delle due “cattive”, in coppia con Antonella Ventura), il conduttore spende qualche parola in più:

E’ molto simpatica, fa ridere. E’ una persona normalissima, va a letto presto, si sveglia presto. Bisogna uscire da quel cliché di chi pensa a un transessuale come qualcuno che balla sui carri, nei villaggi.

L’unico rimpianto rivelato da Costantino è quello di non essere riuscito a convincere l’ex di Bettino Craxi Ania Pieroni:

Quando l’ho incontrata mi si è presentata una specie di Courtney Love: sono entrato in adorazione. Queste sono le nostre rockstar. Sono stato a Roma dieci giorni per convincerla a partecipare. Non ce l’ho fatta, dice che non avrebbe retto lo stress.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21

Ultime notizie su Pechino Express

Pechino Express è un reality adventure/game prodotto da Magnolia per Rai 2.

Tutto su Pechino Express →