Heroes – Hiro Nakamura (Masi Oka) – Un Heroes al giorno /3

Heroes si avvicina, e noi proseguiamo con la nostra galleria di personaggi. Dopo Claire Bennet e Mr. Bennet è la volta di Hiro Nakamura, interpretato da Masi Oka. Masi Oka nasce il 27 dicembre 1977 in Giappone, a Tokyo, e lascia la terra natìa con la sua famiglia all’età di sei anni. Ha un quoziente

di

Masi Oka - Hiro NakamuraHeroes si avvicina, e noi proseguiamo con la nostra galleria di personaggi. Dopo Claire Bennet e Mr. Bennet è la volta di Hiro Nakamura, interpretato da Masi Oka.

Masi Oka nasce il 27 dicembre 1977 in Giappone, a Tokyo, e lascia la terra natìa con la sua famiglia all’età di sei anni. Ha un quoziente intellettivo pari a oltre 160 punti della scala Cattel e oltre a fare l’attore, ha svariati talenti artistici. Giusto per dirne una, si è occupato dei visual effects ed è accreditato come digital artist per i tre nuovi film di Star Wars, oltreché per Hulk, I pirati dei Caraibi, La tempesta perfetta. Canta, suona il piano, pratica il kendo, scrive commedie romantiche. Insomma, Masi è quello che si può definire un genio poliedrico.

Ha scritto un cortometraggio (Chester’s Big Night) e recitato in numerose serie tv, notissime: Without a Trace, Scrubs, Gilmore Girls, Joey, Will & Grace, oltre a aver avuto ruoli in Austin Powers in Golbmember e altri film per il cinema. Continua a lavorare come digital designer per qualcosa come una 30ina di film, essendo, dopo il successo di Star Wars, uno dei professionisti più accreditati nel suo campo.

Ciò non gli impedisce di recitare in un ruolo fondamentale in Heroes, quello di Hiro Nakamura. Ruolo per il quale ha vinto un Saturn Award, è nominato per gli Emmy, è stato nominato per il Golden Globe, ha vinto il Future Classic Award. Di Hiro Nakamura parliamo, ovviamente, dopo il continua. C’è da ricordarlo? Sì. Quanto segue è spoiler.

Hiro a Time Square Hiro Nakamura (中村広 ) lavora a Tokyo come programmatore per le Yamagoto Industries.
E’ appassionato di fantascienza e di fumetti. I suoi cult sono Ritorno al futuro, X-Men, Star Trek. Se c’è qualcuno di simile a un nerd, ecco, quel qualcuno è proprio Hiro, sognatore e rinchiuso nel suo mondo.

Tuttavia, la sua scoperta di avere un superpotere lo rende felicissimo, sebbene consapevole di quanto la realtà sia complicata.
Il potere speciale di Hiro è la capacità di manipolare lo spazio e il tempo. In altre parole, più care ai seguaci della sci-fi, Hiro può distorcere il continuum spazio-temporale. Si può teletrasportare da un luogo all’altro, può viaggiare nel tempo. E può anche congelare il trascorrere del tempo intorno a sé (riesce a mantenerlo congelato quanto gli basta per costruire 1000 origami, per esempio).

Non ci sono fonti, internamente a Heroes, che spieghino da dove derivi il suo particolarissimo potere. Tuttavia, in una comic novel, The Crane (storia a fumetti, poteva forse mancare, per Heroes?) rilasciata dalla NBC gratuitamente e esclusivamente per internet (di cui esiste anche una versione .pdf, stampabile), si parla del fatto che il nonno di Hiro era stato sottoposto alle radiazioni in seguito all’esplosione della bomba atomica di Hiroshima durante la seconda guerra mondiale. Nel fumetto si rivela anche che Hiro deriva appunto da Hiroshima, affinché la famiglia del nostro eroe non si dimentichi mai di quella tragedia.

E’ interessante notare come il potere di Hiro – che il nostro eroe non riesce a controllare del tutto – sia comunque soggetto alla legge dell’autoconsistenza, quella legge che sostiene che un viaggiatore del tempo non possa alterare gli eventi della storia, e che in caso di interventi in tal senso, gli eventi si autocorreggeranno per riprendere la via originaria.

A un certo punto, Hiro comincia a viaggiare nel tempo e nello spazio al di fuori dal proprio controllo.

Ovviamente, Hiro ha un blog. Un blog che dà origine a una serie di giochi interattivi estremamente interessanti e che, una volta di più, mostra come sia deliziosamente accurata la preparazione di certi dettagli da parte degli americani. Le date dei post, per esempio, sono espresse in data stellare, il sistema di datazione assoluto inventato dalla saga di Star Trek.

Il gioco si può seguire sul wiki di Heroes (sempre che non vogliate invece cimentarvi senza rovinarvi la sorpresa).

Di seguito, Hiro Nakamura scopre il suo superpotere.


Masi Oka - Hiro Nakamura

Masi Oka – Hiro Nakamura
Masi Oka - Hiro Nakamura
Hiro Nakamura ferma il tempo e costruisce 1000 origami
Hiro Nakamura - Masi Oka
Hiro Nakamura
L'Header del blog di Hiro
Hiro a Time Square

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Heroes

Tutto su Heroes →