Luca Tiraboschi a TvBlog: "Ascolti insoddisfacenti nel pomeriggio di Italia 1, Radio Italia Live nuovo Festivalbar" (Video)

Il Direttore della rete più giovane di Mediaset ha grandi progetti per il Radio Italia Live...e per il nuovo pomeriggio di Italia1!


Si è tenuta oggi la conferenza stampa di presentazione del Radio Italia Live 2014, il concerto, condotto da Luca e Paolo, che porterà il primo giugno nella Piazza del Duomo di Milano tutti i più grandi nomi della musica italiana. Lo show andrà in onda domenica 8 giugno su ItaliaUno e oggi non poteva mancare all'incontro stampa Luca Tiraboschi, il direttore della rete giovane di Mediaset. Da lui ci siamo fatti raccontare questo evento e, soprattutto, gli abbiamo chiesto se non abbia intenzione, prima o poi, di trasmetterlo in diretta tivvù:

Non è detto che in futuro non si riesca a fare un esperimento di questo tipo, ho già proposto questa idea. Comunque essere mediapartner di un grande evento del genere mi fa molto piacere, adotteremo un modello di programmazione che è praticamente una diretta in differita perché andremo in onda dalle 19 con tutto il concertone esattamente come verrà registrato in Piazza Duomo il primo giugno. Da qui in poi ogni suggerimento verrà valutato con attenzione.

Schermata 2014-05-20 alle 17.43.56

Il Radio Italia Live potrebbe avere tutte le carte in regola per diventare un nuovo appuntamento imprescindibile dell'estate di ItaliaUno? Magari in più tappe sulle orme del mai abbastanza rimpianto Festivalbar?

È una mia idea, un sogno, una speranza. Il rapporto con Radio Italia è molto solido e proficuo e c'è un ottimo feeling tra noi. Il team di Radio Italia è stato incaricato della gestione di Radio 101 che è la radio del nostro gruppo editoriale, quindi suppongo che questa cosa possa portare a un'espansione della nostra collaborazione consueta e consensuale in un programma più lungo, con più tappe e che possa rinverdire i fasti del Festivalbar. Vista l'affinità dal punto di vista fonetico tra Radio Italia e Italia 1, sto già lavorando a un possibile titolo: Radio Italia 1!

E infine una domanda impossibile da evitare. Solo due settimane fa, Tiraboschi ci aveva detto di essere soddisfatto dell'andamento del nuovo pomeriggio di ItaliaUno, in cui sono stati inseriti ben tre nuovi programmi (Vecchi Bastardi, Urban Wild e Come mi vorrei). Oggi questi format sono vicinissimi alla chiusura in blocco. Cos'è successo? Gli ascolti tuttora decisamente bassi, gli hanno fatto cambiare idea?

Il pomeriggio farà esattamente il percorso che abbiamo stabilito arrivando fino a una settimana prima dei Mondiali. Poi insieme all'azienda faremo tutte le considerazioni del caso. La soddisfazione permane nel senso che essere riusciti dopo tanti anni a ribaltare la programmazione del pomeriggio è stata già una soddisfazione di per sé. Gli ascolti, va detto, per il momento sono ancora non soddisfacenti, ma questo non è il primo elemento di valutazione.

Ma quindi quante possibilità ci sono di rivederli in onda a settembre?

I tre programmi del pomeriggio potrebbero tornare in blocco a settembre oppure no. Questo tipo di valutazioni si devono fare a bocce ferme, sarebbe un errore farle a bocce ancora rotolanti!

Beh, che dire? Aspettiamo che si fermino le bocce...

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: