Roberto Benigni (ri)porterà Dante su Rai1 il prossimo autunno?

Roberto Benigni potrebbe approdare su Rai 1 il prossimo autunno. Alle porte una sfida con Celentano su Canale 5?

Cosa bolle in pentola in casa Rai? Forse nulla, ma forse qualcosa di davvero clamoroso. Per ora ci si può basare solo su indizi, ma si tratta di indizi di una certa importanza che riguardano Roberto Benigni. Niente di meno. Il Giornale riferisce che l’altra sera la neo presidente e il direttore generale Rai (Anna Maria Tarantola e Luigi Gubitosi) avrebbero fatto capolino a Firenze per seguire lo spettacolo del toscanaccio più famoso del mondo: un misto tra satira e commedia dantesca, ovviamente.

Fin qui non ci sarebbe quasi nulla di strano ma insomma, sapere che con loro ci fosse anche Giancarlo Leone (direttore dell’intrattenimento Rai e deputato proprio alla scelta degli show), qualcosa fa sospettare. Sicuramente si tratterebbe di un’ipotesi affascinante. Non solo perchè abbiamo già visto Benigni ottenere grandi risultati con uno uno show del genere in tv: la prima volta (nel 2002) aveva incollato ai rispettivi piccoli schermi ben 13 milioni di telespettatori decantando l’ultimo del Paradiso, mentre la seconda nel 2007 era riuscito nell’impresa di affascinarne 11 milioni raccontando la letale passione tra Paolo e Francesca del V dell’Inferno.

Ma sarebbe davvero possibile un approdo di Benigni in Rai? Beh, sicuramente sarebbe più probabile questa ipotesi piuttosto di quella che lo vorrebbe professore in un reality show per studenti sfaticati. Ma vediamo se, come e perchè questo progetto potrebbe realizzarsi:

Prima di tutto bisogna considerare che le 12 serate fiorentine del suo spettacolo (ognuna dedicata ad un canto dell’Inferno dall’XI al XXII) sono state riprese dalle telecamere della Melampo Cinematografica (la società di produzione della famiglia di Benigni). Pare poi che per le riprese sia stata utilizzata una spydercam che ha consentito (per la prima volta in uno spettacolo di questo tipo) di fare inquadrature da 34 metri di altezza. Sarebbe già tutto preconfezionato, dunque. Sempre che alla Rai possa interessare.

Ma il vero sogno, a mio avviso, sarebbe una diretta. Anzi, uno scontro diretto tra Celentano su Canale 5 (lui ha promesso che si limiterà a cantare ma ci fidiamo fino ad un certo punto) e Benigni su Rai1, questo autunno magari, in clima di piena campagna elettorale (che nel bene o nel male sarà comunque segnata dal ritorno in campo di un certo Silvio Berlusconi).

E quest’ipotesi, oltre ad essere particolarmente interessante per i telespettatori, sarebbe anche un gran bel colpo per Lucio Presta, agente di entrambi gli artisti che stiamo tirando in causa in questa estiva congettura fantatelevisiva. Al marito di Paola Perego era stata tolta l’organizzazione del Festival di Sanremo (che quest’anno sarà completamente ripartita tra la Rai e Fabio Fazio) e direi che se riuscisse a mettere piedi un colpaccio del genere, si rifarebbe di questo smacco. E con gli interessi. Soprattutto dei telespettatori.

Foto | © TM News

Ultime notizie su Adriano Celentano

Adriano Celentano, cantante, conduttore, telepredicatore. Nel 2012 partecipa al Festival di Sanremo come ospite.

Tutto su Adriano Celentano →