• Tv

American Horror Story 4, Jessica Lange spiega perchè lascerà la serie: “Quattro anni sono sufficienti”

Jessica Lange spiega perchè vuole lasciare American Horror Story dopo la quarta stagione, mentre Ryan Murphy sta pensando al suo prossimo personaggio

Jessica Lange è sempre più decisa a lasciare “American Horror Story” dopo la quarta stagione, in onda su Fx il prossimo anno. L’attrice, che fa parte del cast della serie fin dalla prima stagione (e grazie alla quale ha vinto un Emmy Award ed un Golden Globe), ha spiegato ad “Entertainment Weekly” i motivi per cui ha deciso di lasciare lo show.

Dietro la scelta, c’è solo il desiderio di volersi dedicare ad altro, e non restare intrappolata in una serie che, data la sua carateristica di cambiare trama ogni anno, potrebbe durare molto:

“Finisce che sono impegnata sul set per molto tempo durante l’anno. Non l’ho mai fatto per così tanto tempo. E’ come lavorare a teatro, tra prove e lavoro sul set. E’ un impegno che dura sei mesi ogni anno. Saranno quattro stagioni di fila. Credo di voler più tempo per me stessa. Una volta che avrà finito ed avrò un anno intero davanti a me, chissà cosa farò? Potrebbe non essere la decisione migliore. Ma credo che quattro anni per fare qualcosa sia una quantità di tempo sufficiente”.

La Lange, insomma, si trova davanti ad una situazione che ha a che fare spesso con gli attori che, per paura di non poter trovare altri ruoli da interpretare o di non riuscire a fare altro rispetto alle serie tv, decidono di lasciare gli show nei quali lavorano.

Una storia che non ha nulla di innovativo, quindi, ma che porterà i fan di “American Horror Story” a dover fare a meno di una delle attrici che ha contribuito a far diventare questa serie molto seguita ed apprezzata. Ryan Murphy, a settembre, aveva detto di non essere convinto sulla fermezza della Lange nel voler lasciare la serie:

“Ogni anno dice ‘Ok, è l’ultima stagione’. Ma è già scritturata per la quarta stagione. Posso vedere American Horror Story andare avanti per 10, 12, 15 anni. Penso che sia senza limite prova trova nuova energia ogni anno, e vorrei che Jessica Lange ne facesse parte ogni stagione”.

La quarta stagione di “American Horror Story”, secondo l’autore, non sarà ambientata nel presente e le riprese potrebbero avvenire ancora a New Orleans, dove si sta girando “American Horror Story: Coven”. Per la Lange, Murphy sta pensando ad un ruolo che possa regalarle un’uscita di scena dallo show degna della sua interpretazione. Non sarà la protagonista ma, sostiene l’autore, “avrà un grande ruolo”.