• Tv

La Raidue che non ti aspetti

Anche Raidue, di tanto in tanto, può riservare delle sorprese. Certo, non è del tutto chiaro come mai cambi target ogni ora, passando dalla geriatria di Guardì al pubblico mozzafiato di Squadra Speciale Cobra per poi darsi ai teen-amatori di Power Rangers. Eppure, tra il maltrattamento di DH e i continui cambi di sipario, è

catena fiorello alessandro siani crimini raidueAnche Raidue, di tanto in tanto, può riservare delle sorprese. Certo, non è del tutto chiaro come mai cambi target ogni ora, passando dalla geriatria di Guardì al pubblico mozzafiato di Squadra Speciale Cobra per poi darsi ai teen-amatori di Power Rangers. Eppure, tra il maltrattamento di DH e i continui cambi di sipario, è possibile scorgere qualche gustosa novità, per di più in un periodo di magra televisiva che ha visto bruciare le tappe del disarmo natalizio. Da quest’oggi, tutti gli occhi sono puntati verso un progetto sperimentale, la prima fiction up-to-date (aggiornata in tempo reale) della televisione italiana importata da un format australiano, Going Home.
Trattasi di Andata e Ritorno, programmata alle 18.50 (non sarebbe stato meglio osare con le 20.00 e sperimentare un traino diverso per il Tg2 da Tom e Jerry?).
Ma dalla prossima settimana a colmare le falle dei palinsesti saranno programmi nuovi di zecca. A partire da Libero, inedito nella conduzione affidata al comico napoletano Alessandro Siani e nella fascia oraria, visto che viene promosso stabilmente alla prima serata del lunedì. Nel menu della casa, oltre agli ormai classici scherzi telefonici, anche nuovi ingredienti preparati dallo storico autore Giovanni Benincasa. Tra queste, come annuncia Tv Sorrisi e Canzoni, la presenza fissa di 10 ragazze di Non è la Rai undici anni dopo la fine del programma cult di Boncompagni (una trovata davvero azzeccata) e i balletti affidati a un trio d’eccezione: Franco Miseria, Russell Russell ed Enzo Paolo Turchi.
Il mercoledì, a raccogliere l’eredità dell’Isola dei Famosi, una serata che si prospetta interessante. Il prime time va a Crimini, una serie di film tv polizieschi (rigorosamente d’autore) con una grande mobilitazione attoriale (si parte da Beppe Fiorello). A seguire, uno strano esperimento che già incuriosisce la blogosfera. Trattasi di Blog – reazioni a catena, una trasmissione condotta da Catena Fiorello che analizzerà quanto le scelte del singolo siano condizionate da pubblicità e mass media. Tra gli ospiti in studio della prima puntata, l’attrice Nicoletta Romanoff e la vice-presidente della camera Giorgia Meloni.
Quantomeno non si può dire che a dicembre Raidue sia chiusa per ferie o viva di rendita…