• Tv

Black Sails, su Starz il prequel de L’isola del tesoro, prodotto da Michael Bay

Starz ha annunciato che manderà in onda Black Sails, serie tv in otto episodi prodotta da Micheal Bay

Dopo vampiri e zombie, cosa succederebbe se nei telefilm arrivassero i pirati? Da tempo, diversi network hanno in cantiere progetti che riporterebbero in tv questa categoria ed ora Starz è il primo canale a rompere gli indugi: la rete ha infatti dato l’ok per la realizzazione di otto episodi della nuova serie “Black Sails”, che sarà prodotta da Micheal Bay.

Lo show non vuole essere una storia di pirati qualsiasi, ma punta addirittura ad essere “prequel” de “L’isola del tesoro”, il libro di Robert Louis Stevenson del 1883. A scrivere la sceneggiatura Jon Steinberg (“Jericho”, “Human Target”) e Robert Levine (“Human Target”), che hanno deciso di raccontare una vicenda che avrà come protagonista il capitano Flint.

Flint, le cui gesta sono narrate nel libro di Stevenson (ma non è un personaggio vero e proprio, ma colui la cui mappa del tesoro è al centro della vicenda), sarà descritto come il più temibile dei pirati del suo tempo, che lotterà insieme ai suoi uomini (tra cui il giovane John Silver, uno dei protagonisti del libro) per la salvezza di New Providence Island, un porto in cui si rifugiano i criminali peggiori, come lui, e dove a princìpi di larghe vedute si affiancano atti di grande brutalità.

“Starz è entusiasta di lavorare con un visionario come Michael”, ha detto Chris Albrecht, a capo del network. “Insieme all’adrenalina tipica delle produzioni di Bay, questa serie ha gli elementi che uno show di Starz tende ad offrire al proprio pubblico esclusivo: un racconto esagerato, epico, in stile cinematografico. La serie ha anche le caratteristiche che crediamo possano interessare al mercato globale ed alle emittenti di tutto il mondo”.

Non è un caso che la rete punti alla distribuzione oltreoceano dello show, avendo i diritti totali sulla serie, così come con “Spartacus” e “Magic City”. Il nome del regista servirà ad incuriosire i network, anche se lui sarà solo produttore e non dirigerà nemmeno un episodio: “Sono entusiasta di espandere il mio lavoro in tv”, ha detto, “specialmente con una serie che andrà in onda su Starz, un network che è conosciuto per la sua programmazione che va oltre i limiti.”

“Black Sails”, dicevamo, è la serie che inaugura una possibile invasione di pirati sulla tv americana nei prossimi anni. Ideata due anni fa, lo show ottiene solo ora la conferma della produzione, ma a fargli compagnia potrebbero arrivare nuovi telefilm sullo stesso tema: Fox International Channels ha annunciato l’anno scorso “Port Royal”, scritta da Gale Anne Hurd, la Nbc sta lavorando su “The Republic Of Pirates”, mentre la Fox aveva intenzione di realizzare “Pyrates”, prodotto da Ridley e Tony Scott.

[Via ( DeadlineHollywood]