Su Mya dal 19 febbraio Smash. Leonardi (Mediaset Premium) a TvBlog: “Il pilota di una serie sulla generalista? Bella idea!”

Arriva sul canale femminile di Mediaset Premium in contemporanea con l’America l’atteso nuovo musical drama prodotto dalla Dreamworks

di share,


Da domenica 19 febbraio 2012 in prima serata su Mya, il canale femminile della piattaforma Mediaset Premium, debutta “Smash“, l’attesa nuova serie prodotta dalla Dreamworks di Steven Spielberg. Il telefilm, in onda negli Usa sulla NBC (e il pilota andrà il 6 febbraio dopo il kickoff della seconda stagione del talent show The Voice), narra di un gruppo di attori e cantanti alle prese con la realizzazione di un musical sulla vita di Marilyn Monroe, a 50 anni dalla sua scomparsa.

La serie, la cui puntata pilota sarà visibile in chiaro per tutti il 19 sul canale 309 (Premium Anteprima) del digitale terrestre e su Premium Play (da marzo disponibile oltre a XBox anche su iPad) ai non abbonati per i successivi 15 giorni, vede quali protagonisti Debra Messing (“Will & Grace”) nel ruolo di Julia Houston e Christian Borle in quello di Tom Leavitt, ma anche un vero e proprio mostro sacro quale Anjelica Houston, che interpreta una cinica produttrice. Non solo, in 5 episodi interverrà un’altra star di Hollywood, Uma Thurman che avrà il compito di togliere il ruolo della protagonista alle due rivali che interpretano nel musical l’attrice di “A qualcuno piace caldo”. Nel cast anche Brian d’Arcy James, Jack Davenport, la bionda attrice di Broadway Megan Hilty (Ivy Lynn) e Katharine McPhee, arrivata seconda ad “American Idol 5” che nella serie interpreta Karen Cartwright, una giovane ragazza con un sogno nel cuore, quello di diventare una star.

La prima stagione del telefilm è incentrata proprio sulle fasi che portano alla realizzazione del musical: dalla scrittura, ai provini fino al debutto a Broadway. La serie, che alcuni hanno definito “la versione per un pubblico adulto di Glee”, prodotta oltre a Spielberg da Marc Shaiman, Scott Wittman (“Hairspray”), Theresa Rebeck, Jiustin Falvey, Darryl Frank, David Marshall Grant, Neil Meron e Craig Zadan, non mancherà di raccontare la vita di ogni personaggio: nella puntata pilota in particolare, a voler ricoprire il ruolo di Marilyn saranno una biondissima e procacissima attrice-cantante (Ivy Lynn) e una ragazza (Karen) che ai provini non canterà una canzone della Monroe e non le assomiglia neppure. Due realtà opposte, un regista intraprendente che invita Karen a casa sua tentando di ottenere anche più della semplice scrittura e una serie di personaggi di contorno ben delineati.

Il primo episodio di “Smash” verrà trasmesso su Mya il 19 febbraio doppiato in italiano. Il martedì successivo (21/2) verrà trasmesso ancora il primo episodio e il secondo in lingua originale con sottotitoli, avvicinandosi ad una settimana dalla messa in onda americana (13/2). (qui il calendario di tutte le serie in onda su Mediaset Premium nel 2012)

Marco Leonardi, (Direttore Contenuti e Marketing di Premium) in occasione della presentazione oggi, ha definito Smashla più bella serie di questa stagione“. Abbiamo rivolto a lui alcune domande in particolare una, sulla novità della trasmissione in modalità free view che noi di TvBlog, su suggerimento dei nostri sempre attenti lettori, pensiamo possa essere estesa alla generalista. Ecco cosa ci ha risposto (ma prima diteci cosa ne pensate anche voi).

Smash – foto di scena della nuova serie prodotta da Spielberg
Smash, la serie tv prodotta da Steven Spielberg
Smash, la serie tv prodotta da Steven Spielberg
Smash, la serie tv prodotta da Steven Spielberg
Smash, la serie tv prodotta da Steven Spielberg

Smash

“Sarebbe una bella idea trasmettere le premiere su un canale generalista e poi proseguire la serie sulla piattaforma Premium. Bisogna capire se ci sia interesse per la generalista, da parte mia se dovessi scegliere per esempio tra una messa in onda su Italia 1 e il canale 309, non avrei dubbi a preferire la prima opzione. E questo, oltre ad ampliare il pubblico, non danneggerebbe affatto la pay. L’ipotesi è sicuramente percorribile”.

Per quanto riguarda le major presenti sui canali Premium, oltre a Warner e Universal e logicamente Medusa, “stiamo lavorando su distributori minori. Avremo Sherlock che ha debuttato con la seconda stagione al 31% su BBC1, su Joy a maggio“. Oltre a Smash e Alcatraz, Leonardi punta molto su “Suits“, una serie legal che andrà a marzo “che narra di uno studio legale che assume un ragazzo senza esperienza ma intraprendente. Ci sarà così un confronto tra avvocati famosi e l’inesperienza e intelligenza del ragazzo“.

Se dovesse prendere una serie da Sky, il direttore contenuti e marketing di Premium prenderebbe “Revenge“:

“Ha una struttura narrativa molto intensa e ogni puntata ha uno svolgimento verticale che si chiude e ti coinvolge, ma è tenuta insieme da questa vendetta orizzontale che la ragazza porterà avanti. Mi ha convinto molto il pilot e devo dire che tiene anche con gli episodi successivi”.

Anche se la serie in assoluto che gli è piaciuta più di tutte è un’altra:

“E’ Unnecessary roughness, non credo ancora in onda in Italia nel quale una psicologa viene assoldata da una squadra di football perchè il giocatore più rappresentativo comincia ad avere un calo di prestazioni. Da lì si dipana una nuova carriera per lei”.

Ultime notizie su Suits

Suits è legal drama creato da Aaron Corsh, trasmesso dal 2011 in America da USA Network e in Italia prima da Joi e successivamente da Italia 1.

Tutto su Suits →